Italia markets open in 4 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.184,86
    +545,46 (+1,84%)
     
  • EUR/USD

    1,1741
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    37.851,57
    +478,57 (+1,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.111,34
    +2,42 (+0,22%)
     
  • HANG SENG

    24.397,09
    -113,89 (-0,46%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Fondo sovrano norvegese guadagna 111 mld dollari in sem1 grazie a investimenti azionari

·1 minuto per la lettura
Nicolai Tangen durante una conferenza stampa

ARENDAL, Norvegia (Reuters) - Il fondo sovrano norvegese da 1.400 miliardi di dollari, il più grande del mondo, ha riportato un ritorno sugli investimenti del 9,4% nella prima metà dell'anno, sulla scia di una forte crescita dell'azionario globale, specialmente nel campo dell'energia, della finanza e del tech.

Il fondo ha guadagnato 990 miliardi di corone norvegesi (111 miliardi di dollari) nei primi sei mesi dell'anno, lo 0,28% in più rispetti all'indice legato al fondo.

"Gli investimenti azionari hanno dato il massimo contributo al ritorno positivo nella prima metà dell'anno, e sono stati particolarmente positivi gli investimenti nei settori energetico e finanziario", ha detto il Ceo del fondo Nicolai Tangen in un comunicato.

"Gli investimenti nelle aziende dell'energia hanno offerto un ritorno del 19,5%" ha aggiunto Tangen.

Per quel che riguarda i singoli titoli, i maggiori investimenti del fondo sono stati quelli nel settore tech statunitense, con Apple, Microsoft, Alphabet, Amazon e Facebook in testa.

Il ritorno degli investimenti azionari è stato del 13,7%, mentre il reddito fisso ha visto un ritorno negativo del 2,0%.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli