Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.874,24
    -71,34 (-0,21%)
     
  • Nasdaq

    14.271,73
    +18,46 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    28.874,89
    -9,24 (-0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1930
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    27.713,88
    +121,08 (+0,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    791,96
    -18,24 (-2,25%)
     
  • HANG SENG

    28.817,07
    +507,31 (+1,79%)
     
  • S&P 500

    4.241,84
    -4,60 (-0,11%)
     

Fonseca: "Mai pensato di dimettermi. Mourinho? Non ha bisogno dei miei consigli"

·2 minuto per la lettura

Com'era già in preventivo la Roma esce dall'Europa League, ma battendo il Manchester United 3-2 e trovandosi addirittura a dover recriminare per un rigore non concesso e per almeno tre parate più che fortunose di De Gea in 90 secondi. Paulo Fonseca, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così la gara dell'Olimpico.

Il gol di Dzeko | Paolo Bruno/Getty Images
Il gol di Dzeko | Paolo Bruno/Getty Images

Come si spiega il black-out dell’andata?
“Abbiamo perso la qualificazione nel secondo tempo dell’andata, abbiamo disputato una buona partita”.

C’è un rammarico in particolare?
“Credevo alla finale anche giocando contro il Manchester United, lo abbiamo dimostrato, ma abbiamo sbagliato nel secondo tempo dell’andata. Difficile fare 4 gol contro questa squadra, abbiamo segnato 3 gol ma ne potevamo fare altri, poi loro con poche occasioni ne hanno fatti 2”.

L'ottimo Darboe | FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images
L'ottimo Darboe | FILIPPO MONTEFORTE/Getty Images

Darboe?
“Ebrima si è allenato molte volte con noi, ha giocato un’ottima partita. Quando Smalling si è infortunato, ho pensato di metterlo, avevo pensato di metterlo anche titolare. Mi è sembrato un calciatore con molta esperienza, sono contento per lui e per Zalewski”.

Cosa si porta via da questa esperienza?
“Per me è stato un grande piacere essere l’allenatore della Roma, è stato un grande orgoglio far parte del calcio italiano. Ho imparato molto e quando è così dobbiamo ricordarci delle cose positive, ho imparato molto. È stata un’esperienza difficile, ma gratificante”.

Le piacerebbe rimanere in Italia?
“Non so quale sarà il mio futuro, l’Italia e il calcio italiano mi piace molto. Dipende dalle opportunità che avrò”.

Mourinho, prossimo tecnico della Roma | Clive Brunskill/Getty Images
Mourinho, prossimo tecnico della Roma | Clive Brunskill/Getty Images

C’è stato un momento in cui ha pensato di dimettersi? Ha parlato con Mourinho?
“Conosco molto bene Mourinho, è stato molto corretto con me. Non ho mai pensato di dimettermi, non sono una persona che desiste facilmente, sono stati momenti difficili ma mi sono focalizzato sul lavoro. In questo momento, è importante essere equilibrati, sarebbe stato facile uscire da questo momento, ma non ci ho mai pensato”.

Mourinho le ha chiesto dei consigli?
“Abbiamo molte opportunità di parlare, non ha bisogno dei miei consigli”.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli