Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 4 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    39.853,87
    -504,23 (-1,25%)
     
  • Nasdaq

    17.342,41
    -654,99 (-3,64%)
     
  • Nikkei 225

    38.043,88
    -1.550,52 (-3,92%)
     
  • EUR/USD

    1,0841
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    59.287,91
    -1.232,42 (-2,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.312,07
    -53,82 (-3,94%)
     
  • HANG SENG

    17.140,25
    -170,80 (-0,99%)
     
  • S&P 500

    5.427,13
    -128,61 (-2,31%)
     

Forex, dollaro in calo dopo dati prezzi produzione, richieste disoccupazione

Euro, dollaro di Hong Kong, dollaro statunitense, yen, sterlina e banconote cinesi da 100 yuan

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro scivola, dopo una lettura più debole del previsto dei prezzi alla produzione Usa per il mese di marzo, allentando in parte i timori del mercato per la persistenza dell'inflazione e suggerendo che tagli dei tassi da parte della Federal Reserve sono ancora ampiamente possibili.

L'indice dei prezzi alla produzione (Ppi) di marzo è salito dello 0,2% su base mensile, contro un aumento dello 0,3% previsto dagli economisti intervistati da Reuters. Su base annua, l'aumento è stato del 2,1%, rispetto ad attese del 2,2%.

Le nuove richieste di disoccupazione negli Stati Uniti sono state 211.000 per la settimana conclusasi il 6 aprile, rispetto a una previsione di 215.000.

Il dollaro scivola sotto i 153 yen in seguito ai dati e alle 15,14 italiane si attesta a 152,88, in calo dello 0,2%.

L'indice del dollaro cala leggermente a 105,088.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Antonella Cinelli)