Italia markets open in 7 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,91
    -2,89 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0175
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    23.473,36
    -171,05 (-0,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    569,15
    -2,76 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    19.830,52
    -210,38 (-1,05%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Forex, dollaro in calo, mercato valuta recente messaggio Fed su rialzo tassi

Una banconota banconota da 1 dollaro USA è visibile in questa illustrazione

LONDRA (Reuters) - Il dollaro cede terreno, pur conservando buona parte dei guadagni accumulati ieri, dopo aver beneficiato delle dichiarazioni 'hawkish' di alcuni esponenti della Fed e delle tensioni tra Usa e Cina.

Ieri tre esponenti dell'istituto centrale Usa hanno detto che il board è compatto rispetto a un rialzo dei tassi che possa tenere a freno l'inflazione, provocando un aumento dell'indice sulla valuta Usa dello 0,8%.

Attorno alle 13,40 tuttavia l'indice cede lo 0,22% a 106,021.

Secondo gli analisti, al netto delle recenti tensioni tra Usa e Cina per la visita della speaker della Camera statunitense Nancy Pelosi a Taiwan, saranno proprio le aspettative sul ciclo di rialzo del costo del denaro da parte della Fed il vero 'driver' del dollaro nel prossimo futuro.

In questo senso assumono particolare rilevanza i dati governativi sul mercato del lavoro statunitense in agenda per venerdì.

L'euro alla stessa ora sale dello 0,26% a 1,0190 sul dollaro nonostante i recenti dati macro abbiano fotografato un calo sia dell'attività delle aziende che delle vendite al dettaglio del blocco.

(versione italiana Sara Rossi, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli