Italia markets close in 5 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    26.916,74
    -221,24 (-0,82%)
     
  • Dow Jones

    35.719,43
    +492,40 (+1,40%)
     
  • Nasdaq

    15.686,92
    +461,76 (+3,03%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • Petrolio

    71,55
    -0,50 (-0,69%)
     
  • BTC-EUR

    43.867,19
    -1.978,48 (-4,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.287,74
    -33,54 (-2,54%)
     
  • Oro

    1.793,50
    +8,80 (+0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1297
    +0,0024 (+0,21%)
     
  • S&P 500

    4.686,75
    +95,08 (+2,07%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.247,32
    -28,88 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8548
    +0,0039 (+0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0429
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4274
    +0,0028 (+0,20%)
     

Forex, dollaro forte dopo dati Usa ieri, dibattito su rialzo tassi

·1 minuto per la lettura
Diverse banconote da un dollaro statunitense

LONDRA (Reuters) - Il dollaro ha toccato il massimo dal marzo 2017 sullo yen e ha intravisto la soglia di 1,12 nei confronti dell'euro.

Alla base dell'apprezzamento della divisa Usa i dati sulle vendite al dettaglio di ieri, più forti del previsto in ottobre, e le dichiarazioni 'hawkish' di alcuni esponenti Fed che hanno corroborato le aspettative di un rialzo dei tassi già a metà 2022.

I mercati monetari stanno prezzando un'alta probabilità di un rialzo dei tassi negli Usa a giugno e di un successivo intervento a novembre. I dati di FedWatch Cme fotografano una probabilità del 50% di un rialzo di 25 punti base entro luglio 2022.

"I mercati indicano che il tasso di riferimento verrà alzato nella seconda metà del prossimo anno", osserva Antje Praefcke, strategist di Commerzbank.

Attorno alle 10,10, l'indice sul dollaro cede lo 0,02% a 95,899 dopo essersi spinto fino a 96,266 per la prima volta dal luglio 2020.

La divisa Usa è salita fino a 114,97 nei confronti dello yen, al massimo da marzo 2017 per poi ritracciare a 114,86.

L'euro è sceso fino a 1,1263 sul dollaro per la prima volta da luglio 2020 per poi cedere lo 0,06% a 1,1312.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli