Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.089,10
    -173,03 (-1,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Forex, dollaro in leggero rialzo attende Fomc, yen fragile

L'illustrazione mostra le banconote del dollaro statunitense

(Reuters) - Il dollaro è in leggero rialzo stamani, mentre si raffreddano le scommesse che la Federal Reserve possa segnalare un rallentamento del suo aggressivo ciclo di rialzo dei tassi, in vista della riunione politica chiave di questa settimana e mentre i dati nazionali indicano una pressione inflazionistica di fondo.

Il biglietto verde si è mosso in ampio rialzo negli scambi asiatici, in particolare nei confronti dello yen, salendo di oltre lo 0,5% e spingendosi oltre il livello chiave di 148 yen.

La valuta nipponica scambia intorno a 147,82 per dollaro, ulteriormente pressata dalla decisione di BoJ, venerdi', di mantenere la sua linea ultra-dovish.

La sterlina e l'euro cedono oltre lo 0,2% rispetto alla divisa Usa, che ha recuperato parte delle perdite della scorsa settimana, dopo essere scivolato sulle speranze di un potenziale cambio di rotta della banca centrale.

Altrove, lo yuan cinese è crollato dopo che dati pubblicati stanotte hanno mostrato che l'attività delle fabbriche del Paese è inaspettatamente scesa a ottobre, a causa del rallentamento della domanda globale e delle severe limitazioni anti-Covid interne.

Rispetto a un paniere di valute, l'indice del dollaro guadagna lo 0,1% a 110,92, allontanandosi dal minimo di un mese a 109,53 toccato la settimana scorsa.

(versione italiana Valentina Consiglio, editing Stefano Bernabei)