Italia markets open in 7 hours 3 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.862,39
    +198,89 (+0,67%)
     
  • EUR/USD

    1,2047
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    41.047,97
    +3.340,41 (+8,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    990,10
    +61,87 (+6,66%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Forex, Dollaro a nuovo minimo due anni e mezzo a conclusione mese di perdite

·1 minuto per la lettura
Una banconota da un dollaro statunitense

LONDRA (Reuters) - Il dollaro tocca il minimo da due anni e mezzo mentre le valute a più alto rendimento sono miste, con il rally dell'azionario globale, che ha visto l'appetito per il rischio in crescita a novembre, che prende una pausa.

La combinazione della vittoria elettorale di Joe Biden, delle speranze di ulteriore stimolo e di una serie di notizie positive sui vaccini hanno determinato il miglioramento del sentiment questo mese, indebolendo il biglietto verde e rafforzando le valute più rischiose.

In Cina l'attività manifatturiera è cresciuta al ritmo più rapido da oltre tre anni questo mese e il rialzo del settore dei servizi ha toccato il massimo da tre anni, secondo i dati diffusi oggi.

Il dollaro si avvia a chiudere novembre con la perdita maggiore su base mensile contro un paniere di valute dallo scorso luglio.

Il dollaro neozelandese sta invece per chiudere il mese con il maggior rialzo da fine 2013, aiutato dalla percezione che le prospettive economiche globali riducano il rischio di tassi negativi.

Moderna ha annunciato oggi che chiederà l'autorizzazione di emergenza per il suo vaccino conro il Covid-19 in Europa e Stati Uniti, sulla base dei risultati di uno studio in fase avanzata che mostra un tasso di efficacia del 94,1% senza seri effetti collaterali.

Lo yuan offshore va verso la più lunga serie di guadagni mensili da sei anni a questa parte, spinto dalla ripresa economica cinese e dall'ingresso stabile di capitali.

L'euro sale dello 0,15% sul biglietto verde, a 1,1981.

(In Redazione Antonella Cinelli, Cristina Carlevaro)