Italia markets close in 8 hours 14 minutes
  • FTSE MIB

    24.696,36
    +4,90 (+0,02%)
     
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.100,38
    -584,99 (-1,97%)
     
  • Petrolio

    64,02
    +0,64 (+1,01%)
     
  • BTC-EUR

    44.932,21
    -2.472,85 (-5,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.218,61
    -80,35 (-6,19%)
     
  • Oro

    1.769,60
    -1,00 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,2074
    +0,0033 (+0,28%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     
  • HANG SENG

    29.107,75
    +1,60 (+0,01%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.014,33
    -5,58 (-0,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8620
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,1037
    +0,0029 (+0,26%)
     
  • EUR/CAD

    1,5070
    -0,0011 (-0,07%)
     

Forex, dollaro perde terreno in scia calo tassi Usa dopo verbali Fed

·1 minuto per la lettura
Un uomo conta banconote da 100 dollari a Beirut, in Lebano

TOKYO (Reuters) - Il dollaro scambia vicino ai minimi da due settimane contro un paniere di valute, sulla scia del calo dei tassi Usa, dopo verbali della Fed che non hanno offerto indicazioni in grado di determinare la direzione del mercato.

Dalle minute diffuse ieri sera emerge che la Fed resta cauta sui rischi legati alla pandemia, nonostante lo slancio impresso alla ripresa Usa dalle massicce misure di stimolo messe in campo, e ritiene di dover portare avanti il sostegno monetario finché la crisi non sarà alle spalle.

L'indice del dollaro si attesta a 92,261, in calo dello 0,21%, dopo essere sceso fino a 92,134 ieri per la prima volta dal 23 marzo. Alla fine del mese scorso ha toccato i massimi da quasi cinque mesi a 93,439, mentre il ritmo della ripresa Usa sopravanzava quello dell'Europa.

Il rendimento del Treasury decennale si attesta a 1,662% dopo essere sceso nella notte sotto 1,63%. Alla fine del mese scorso aveva toccato il massimo da oltre un anno a 1,776%.