Italia markets close in 1 hour 25 minutes
  • FTSE MIB

    21.764,37
    -323,99 (-1,47%)
     
  • Dow Jones

    30.882,76
    -114,22 (-0,37%)
     
  • Nasdaq

    13.717,59
    +174,53 (+1,29%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,24
    -0,03 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    28.447,81
    +958,08 (+3,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    692,28
    +15,38 (+2,27%)
     
  • Oro

    1.856,40
    +0,20 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2130
    -0,0044 (-0,36%)
     
  • S&P 500

    3.856,09
    +14,62 (+0,38%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.558,06
    -44,35 (-1,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8873
    -0,0019 (-0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,5433
    -0,0066 (-0,42%)
     

Forex, dollaro prosegue calo, bitcoin ritraccia dopo max storico

·1 minuto per la lettura
Banconote di dollaro Usa presso una banca di Westminster

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro resta debole intorno ai minimi da oltre due anni e mezzo all'apertura statunitense, in un mercato che ritorna verso valute a maggior rischio guardando piu' all'arrivo del vaccino che all'aumento dei contagi.

In un contesto di tassi Usa ai minimi record, il biglietto verde ha perso il 7% del suo valore lo scorso anno. Del ribasso della divisa statunitense approfitta lo yuan ai massimi da due anni e mezzo, sostenuto anche dalla decisione di Pechino di tagliare il peso del dollaro nel basket di un importante indice valutario.

L'indice sul dollaro cede attorno alle 14,30 italiane lo 0,3% appena sopra al minimo da meta' 2018.

L'euro si apprezza di quasi l'1,3% a 1,2295 dollari su dati macro positivi mentre la sterlina ritraccia sotto quota 1,37 dollari pur rimanendo vicino ai massimi da un triennio dopo l'intesa sul post-Brexit.

Lo yen sale dopo che il primo ministro Yoshihide Suga ha detto che il governo sta valutando lo stato di emergenza a Tokyo a causa dell'accelerazione nel numero dei casi di coronavirus.

Il Bitcoin riprende fiato con un ribasso del 6,4% e dopo un minimo fino a quota $27.734 su prese di beneficio seguite ai picchi record raggiunti a Capodanno. La nota criptovaluta ha superato i 30.000 dollari per la prima volta nella sua storia sabato scorso con un massimo a 34.800 tra investitori sempre piu' convinti che diventera' presto un asset mainstream.

(In redazione Valentina Consiglio, Maria Pia Quaglia)