Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.967,18
    +7,18 (+0,02%)
     
  • Nasdaq

    13.643,38
    +7,38 (+0,05%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,18
    -276,11 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,2161
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    26.459,76
    +72,77 (+0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    647,97
    +0,65 (+0,10%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.853,26
    -2,10 (-0,05%)
     

Forex, dollaro resta debole, bene valute risky dopo nuovo fixing yuan

·1 minuto per la lettura
Banconote da 100 dollari

LONDRA (Reuters) - Nella mattinata europea il dollaro resta fragile contro le principali valute, mentre si apprezzano le divise più esposte al rischio.

La banca centrale cinese ha rivisto oggi il fix sul cambio dello yuan portandolo ai massimi da trenta mesi, favorendo così le vendite sul biglietto verde.

Gli occhi restano puntati sulla battaglia per i due seggi del Congresso Usa in Georgia, mentre non manca la prudenza tra gli operatori anche riguardo all'andamento dei contagi.

Sulla scia dell'apprezzamento dello yuan, balza il dollaro australiano con un +0,7% su dollaro ai massimi da due anni e mezzo.

La valuta statunitense cede lo 0,2% su un basket delle principali controparti, lo 0,1% contro yen.

L'euro di converso segna un +0,1% intorno a 1,2269 dlr dopo aver superato ieri quota 1,23 per la prima volta da aprile 2018.

La sterlina è poco mossa intorno a quota 1,3583 dlr dopo la decisione di Boris Johnson di implementare un nuovo lockdown nel tentativo di arginare l'accelerazione dei nuovi casi di Covid.

Il Bitcoin resta sull'ottovolante, scambiando a 31.407 dlr dopo il rally che domenica l'aveva visto toccare un massimo record a quota 34.800, seguito poi da un netto calo su prese di beneficio che lo aveva spinto fino ad un minimo a 27.734 ieri.

(In redazione Valentina Consiglio, Cristina Carlevaro)