Italia markets open in 5 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    31.928,62
    +48,38 (+0,15%)
     
  • Nasdaq

    11.264,45
    -270,83 (-2,35%)
     
  • Nikkei 225

    26.709,49
    -38,65 (-0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,0718
    -0,0020 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    27.632,72
    +250,98 (+0,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    659,96
    +4,13 (+0,63%)
     
  • HANG SENG

    20.112,10
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.941,48
    -32,27 (-0,81%)
     

Forex, dollaro resta sotto massimi due settimane e mezzo in attesa Fed

·1 minuto per la lettura
Diverse banconote da 100 dollari statunitensi a Westminster

LONDRA (Reuters) - Il dollaro si mantiene sotto i massimi da due settimane e mezzo, col 'risk sentiment' che si è stabilizzato prima della conclusione del meeting Fed che dovrebbe segnalare l'inizio del rialzo dei tassi di interesse a marzo.

I mercati sono stati sulle montagne russe questa settimana, con gli investitori innervositi dalla combinazione di una Fed 'hawkish' e di un rallentamento della crescita che li ha spinti verso asset rifugio come il dollaro.

La divisa Usa ieri ha toccato brevemente il massimo dal 7 gennaio a 96,30 contro un paniere di sei valute, per poi scendere.

Oggi l'indice del dollaro sale dello 0,14% a 96,0860.

I trader restano in attesa di nuove indicazioni sulla tempistica del rialzo dei tassi Usa e del 'quantitative tightening' (QT).

"Il sentiment del mercato resta fragile", commentano gli strategist di TD Securities, rilevando che "qualunque segnale sull'avvio del QT o su rialzi dei tassi prima o a un passo più rapido del previsto potrebbe muovere il mercato".

I mercati monetari prezzano un primo rialzo dei tassi da parte della Fed a marzo, con altri tre rialzi entro l'anno.

L'euro perde lo 0,18% sul biglietto verde dopo aver toccato nella notte quota $1,12640, il livello più basso dal 21 dicembre.

(In Redazione Antonella Cinelli, Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli