Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    47.627,16
    +1.342,96 (+2,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

Forex, dollaro rimbalza in scia a rialzo tassi Usa in attesa Fed, Biden

·2 minuto per la lettura
Una banconota stropicciata da un dollaro

LONDRA (Reuters) - Dollaro in rialzo in un mercato con scambi in range ristretti in attesa della fine della riunione della Federal Reserve e dell'intervento di Joe Biden al Congresso in cui il presidente Usa dovrebbe annunciare ulteriori stimoli all'economia.

Sebbene il biglietto verde si sia allontanato dal minimo di un mese toccato a inizio settimana, gli investitori si aspettano che l'istituto centrale Usa mantenga la propria politica invariata e che il presidente Jerome Powell ribadisca l'approccio 'dovish'.

L'indice del dollaro nei confronti di un paniere di divise sale dello 0,11% a 91,008 rimbalzando dal minimo di lunedì a 90,679, livello più basso dal 3 marzo, nonostante gli investitori siano convinti che il recente trend ribassista della divisa non sia finito.

I guadagni messi a segno dalla valuta Usa si spiegano anche con il rialzo dei tassi Usa il cui decennale di riferimento si è portato, in termini di rendimento, oltre la soglia di 1,60%.

Le aspettative degli investitori sull'inflazione, espresse dal tasso di inflazione 'break-even' calcolato sui titoli indicizzati, sono salite ieri oltre 2,40%, livello più alto dal 2013.

Gli analisti si aspettano che la Fed resterà impassibile davanti alla prospettiva di ulteriori piani di stimolo e di attese per un rialzo dell'inflazione, il che lascia intravedere la prospettiva di altre perdite per il dollaro nelle prossime settimane.

CAMBIO RIC BID ASK CHIUSURA

EURO/DOLLARO 1,2076 1,2077 1,2090

DOLLARO/YEN 108,96 108,97 108,68

EURO/YEN 131,53 131,57 131,48

EURO/STERLINA 0,8702 0,8705 0,8686

ORO SPOT 1.768,26 1.769,28 1.776,69

NOME INDICE RIC VALORE VAR. % CHIUSURA

INDICE DOLLARO 91,008 0,11 90,909

(In redazione a Milano Sara Rossi, Francesca Piscioneri) ((sara.rossi@thomsonreuters.com; +39 06 80307736))