Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    33.764,15
    +50,21 (+0,15%)
     
  • Dow Jones

    37.983,24
    -475,84 (-1,24%)
     
  • Nasdaq

    16.175,09
    -267,10 (-1,62%)
     
  • Nikkei 225

    39.523,55
    +80,92 (+0,21%)
     
  • Petrolio

    85,45
    +0,43 (+0,51%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.290,15
    -2.745,60 (-4,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.360,20
    -12,50 (-0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,0646
    -0,0085 (-0,79%)
     
  • S&P 500

    5.123,41
    -75,65 (-1,46%)
     
  • HANG SENG

    16.721,69
    -373,34 (-2,18%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.955,01
    -11,67 (-0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8547
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9728
    -0,0027 (-0,28%)
     
  • EUR/CAD

    1,4653
    -0,0029 (-0,19%)
     

Forex, dollaro scivola contro euro su decisione Bce di mantenere tassi invariati

Un banchiere di una banca di Westminster conta quattromila dollari americani

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro è in calo rispetto all'euro dopo che la Bce ha mantenuto invariati i tassi pur riconoscendo un rallentamento dell'inflazione.

Il biglietto verde estende le perdite rispetto alla maggior parte delle altre valute principali, il giorno dopo che il presidente della Fed Jerome Powell ha detto che la banca centrale prevede ancora di tagliare i tassi nel corso dell'anno.

La Banca centrale europea ha mantenuto i costi di indebitamento a un livello record e ha sottolineato di non essere ancora pronta a ridurre i tassi, sebbene l'inflazione si stia attenuando più velocemente di quanto previsto solo pochi mesi fa.

L'euro sale dello 0,3% rispetto al dollaro a 1,0929 dollari.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La decisione della Bce fa seguito alle osservazioni di Powell, che al Congresso ha parlato di tagli dei tassi di interesse ancora probabili nei prossimi mesi ma solo se giustificati da ulteriori prove del calo dell'inflazione.

Lo yen si avvia a registrare il maggior balzo rispetto al dollaro di quest'anno, spinto dalle crescenti aspettative sul fatto che la Banca del Giappone possa finalmente alzare i tassi questo mese.

Contro lo yen, il dollaro è in calo dello 0,8% a 148,13.

Junko Nakagawa, membro del board della Banca del Giappone, ha detto che l'economia giapponese si sta muovendo in maniera costante verso il raggiungimento dell'obiettivo di inflazione del 2% fissato dalla banca centrale.

La sterlina avanza dello 0,45% rispetto al dollaro dopo che il budget di primavera del ministro delle Finanze britannico Jeremy Hunt ha offerto una serie di tagli fiscali ma poche sorprese per il mercato, lasciando maggiore attenzione sulla direzione del dollaro.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Antonella Cinelli)