Italia Markets closed

Forex, dollaro solido, mercato spera in intesa commercio ma resta cauto

Un uomo conta banconote da 100 dollari statunitensi

LONDRA (Reuters) - L'ottimismo su un prossimo accordo commerciale tra Usa e Cina, dopo le parole del consigliere economico della Casa Bianca Larry Kudlow, sostiene le valute più esposte al commercio questa mattina a spese di divise-rifugio come lo yen.

Data la mancanza di dettagli concreti da parte di Kudlow, che ha parlato di un'intesa ormai vicina, gli investitori si mantengono comunque piuttosto cauti.

Il dollaro Usa resta solido contro yen e franco svizzero, mentre il dollaro neozelandese e quello australiano si rafforzano ulteriormente, allontanandosi dai minimi visti di recente.

Mentre il ministero del Commercio cinese dice che tra i due Paesi sono in corso colloqui avanzati e il presidente Trump ha parlato ieri di un deal ormai alle porte, il Financial Times, citando fonti, scrive oggi che l'intesa potrebbe non arrivare in tempo per evitare un nuovo round di dazi Usa che dovrebbero entrare in vigore il 15 dicembre.

L'euro si avvia verso il suo calo settimanale peggiore contro franco svizzero da agosto, anche se la Banca centrale svizzera ha reiterato ieri la sua intenzione di intervenire sul mercato per fermare un rialzo eccessivo della sua moneta.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia


(Valentina Consiglio, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)