Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.650,50
    -163,89 (-0,47%)
     
  • Nasdaq

    15.110,74
    -50,79 (-0,33%)
     
  • Nikkei 225

    30.323,34
    -188,37 (-0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1758
    -0,0068 (-0,58%)
     
  • BTC-EUR

    40.546,88
    -749,68 (-1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.224,50
    -8,79 (-0,71%)
     
  • HANG SENG

    24.667,85
    -365,36 (-1,46%)
     
  • S&P 500

    4.459,45
    -21,25 (-0,47%)
     

Forex, Dollaro su minimi settimana, timori Delta si attenuano in attesa Fed

·1 minuto per la lettura
Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell

LONDRA (Reuters) - Il dollaro scambia vicino al minimo di una settimana contro i principali peers stamani, grazie all'attenuazione delle preoccupazioni che la diffusione della variante Delta possa far deragliare la ripresa economica globale.

La propensione al rischio nei mercati è migliorata dopo che la Food and Drug Administration Usa ha concesso la piena approvazione al vaccino sviluppato da Pfizer e BioNTech in una mossa che potrebbe accelerare la campagna di inoculazione negli Stati Uniti. Secondo Anthony Fauci, massimo esperto di malattie infettive del Paese, gli Usa potrebbero avere l'epidemia sotto controllo entro l'inizio del prossimo anno.

L'indice del biglietto verde, che misura la forza della valuta statunitense contro sei dei principali rivali, e' piatto intorno a quota 92,981, dopo essere sceso a 92,804 ieri per la prima volta dal 17 agosto.

Poco mosso anche il dlr/yen, nel centro del range di trading che si osserva da inizio luglio.

Contro l'euro, il dollaro aggiunge circa lo 0,1% a quota 1,17425 dlr, ma resta vicino al minimo di una settimana a 1,17655 toccato durante la notte.

Stabile la sterlina dopo essere salita fino a quota 1,37475 dollari ieri per la prima volta dal 19 novembre.

(In redazione Valentina Consiglio)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli