Italia markets close in 7 hours 2 minutes

Forex: euro conferma debolezza su dollaro dopo dati Pil, sterlina consolida rialzo

NEW YORK (Reuters) - Continua a soffrire il cambio euro/dollaro, non lontano dai minimi degli ultimi due anni dopo la nuova stima Eurostat che certifica quanto l'economia del vecchio continente stia faticando.

La statistica sul prodotto interno lordo è perfettamente in linea con le aspettive dei mercati, tenendo conto della battuta d'arresto registrata dall'economia italiana e tedesca negli ultimi tre mesi del 2019, periodo in cui la congiuntura tedesca è rimasta stagnante.

Diffusa il 31 gennaio, la lettura 'flash' anticipava una crescita di 0,1% su base trimestrale dopo lo 0,3% del terzo trimestre, proiettando un tasso annuo di 1% rivisto oggi a 0,9%.

Proseguono nel frattempo i flussi di acquisto sulla sterlina, reduce dal balzo di ieri dopo il cambio al vertice del ministro delle Finanze britannico. Il mercato scommette infatti che il nuovo cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak, un fedelissimo di Boris Johnson, vari misure di politica economica più espansive mirate al rilancio della congiuntura.