Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.869,29
    +1.329,62 (+3,36%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Forex, euro a minimi 2 mesi contro dollaro, galleggia sopra quota 1,20

·1 minuto per la lettura
Banconote di dollaro e diverse valute internazionali presso l'aeroporto di Toronto

NEW YORK (Reuters) - L'euro galleggia appena sopra quota 1,20 dollari, ai minimi da due mesi, in un mercato che si concentra sulla crescente disparità tra la forza della ripresa in Usa e la fragilità della situazione in Europa.

A Washington i Democratici di Joe Biden stanno lavorando ad un pacchetto di stimolo da 1.900 miliardi di dollari, mentre la zona euro è alle prese con un inasprimento dei lockdown che nelle aspettative aggraverà la recessione.

La moneta unica cede circa lo 0,3% sul biglietto verde.

La notizia dell'accettazione da parte di Mario Draghi dell'incarico per formare un nuovo governo -- che sta galvanizzando i mercati azionari e obbligazionari -- non sembra incidere invece sull'andamento della divisa europea.

Il potenziale di risalita dell'euro appare al momento contenuto, secondo gli operatori, anche nel caso di una rapida soluzione della crisi con l'insediamento dell'ex numero uno della Bce a Palazzo Chigi.

Il dollaro è poco mosso contro un basket delle principali valute, ma resta improntato al declino in un contesto nel quale ci si attende che la crescita Usa riparta grazie ad un massiccio sostegno fiscale e monetario.

Lo yen è in frazionale calo su dollaro, con quest'ultimo che beneficia di una serie di ricoperture.

(In redazione Valentina Consiglio, Sabina Suzzi)