Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.363,66
    +152,84 (+0,54%)
     
  • Nasdaq

    11.506,01
    +21,31 (+0,19%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,1830
    -0,0037 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    11.059,06
    +1.729,65 (+18,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    263,42
    +7,32 (+2,86%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.453,49
    +17,93 (+0,52%)
     

Forex, euro sale in vista Bce, dlr su difensiva su ottimismo ripresa

·1 minuto per la lettura
Monete da due euro presso la sede della compagnia Money Service Austria a Vienna
Monete da due euro presso la sede della compagnia Money Service Austria a Vienna

LONDRA (Reuters) - Euro in deciso rialzo in attesa del meeting Bce di giovedì, da cui i mercati attendono un ampliamento delle misure di stimolo, e il biglietto verde cede una parte dei recenti guadagni contro un paniere di sei valute mentre persiste un clima di moderato ottimismo.

L'euro scambia a 1,1176 dollari, a +0,39%, sopra il massimo di 1,1154 toccato lunedì, massimo dal 17 marzo.

I mercati continuano a sperare nella ripresa economica a livello globale, nonostante le tensioni tra Washington e Pechino e le preoccupazioni per i disordini razziali negli Usa.

Contro lo yen, valuta rifugio per eccellenza, il dollaro guadagna intorno allo 0,15%.

L'indice del dollaro ha toccato 97,73, il livello più basso da metà marzo, prima di risalire. Ora cede lo 0,26% a 97,57.

Dal picco toccato a marzo, quando il panico per la pandemia spinse gli investitori sul terreno sicuro della valuta più liquida del mondo, il dollaro ha perso circa il 5%.

"Il rafforzamento delle divise legate alle materie prime e l'indebolimento delle valute rifugio suggerisce che l'appetito degli investitori resti sostenuto per un altro giorno", commenta Charalambos Pissouros, senior market analyst di JFD Group.

"Sembra che gli investitori continuino a scommettere sulla prospettiva di una ripresa economica globale mentre i governi continuano ad allentare le misure di contenimento", prosegue Pissouros.

La sterlina ha toccato i massimi da un mese contro il dollaro, sulla notizia che Londra potrebbe segnalare la volontà di un compromesso su pesca e commercio.

Un nuovo round di colloqui tra Regno Unito e Ue è in programma questa settimana in vista del vertice del 18 e 19 giugno in cui Londra dovrebbe chiarire se chiede un'estensione della deadline di dicembre del periodo di transizione.