Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,58 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,58 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • EUR/USD

    1,1837
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    34.541,80
    +714,84 (+2,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.004,54
    +28,64 (+2,94%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

In forma il giorno del sì con i workout di Federica Accio

·3 minuto per la lettura
Photo credit: courtesy photo
Photo credit: courtesy photo

Con questi semplici esercizi potrete esibire all’altare braccia toniche, pancia piatta e fianchi scolpiti, senza andare in palestra. Da eseguire con moderazione, senza chiedere troppo al proprio corpo.

«Il programma inizia con l’attività cardiovascolare di riscaldamento, continua con la fase di tonificazione e si conclude con uno stretching drenante. Allenatevi così quattro volte a settimana, mentre negli altri giorni camminate a passo svelto per almeno mezz’ora», consiglia la trainer Federica Accio (informaconfede.com).

Come scaldare i muscoli senza annoiarsi?

«L’attività cardio si può affrontare a passo di danza: mettete la vostra musica preferita e ballate liberamente per almeno cinque o sei brani della playlist, si tratta di una ventina di minuti in tutto. Potete anche scaldarvi con la mia compilation informaconfede che trovate su Spotify. È un metodo ideale per rilassarsi, distendere la mente e bruciare i grassi, sì perché ballando si mantiene una buona ossigenazione dei tessuti, così, senza far battere il cuore a mille si scioglie anche la ciccia. Per chi non ama ballare, l’alternativa è il Walking Mix 3+2 da praticare all’aria aperta. Consiste in 3 minuti di camminata a passo svelto e 2 di corsa leggera da alternare per una durata di venti minuti».

E per il lato B?

«Per la fase di tonificazione eseguite dagli 8 ai 12 Jumbo Squat: divaricate le gambe mantenendole a una larghezza maggiore rispetto alle spalle e con le punte dei piedi leggermente rivolte all’esterno. Scendete e portate il sedere in linea con le ginocchia, tornate in posizione di partenza distendendo le gambe e strizzando i glutei».

Gli esercizi giusti per esibire la scollatura senza imbarazzo?

«Per rinforzare braccia e décolleté sfruttate il classico Military Petctoral Workout. Mettetevi a terra sul tappetino in ginocchio e incrociate le caviglie dietro, mantenete il busto parallelo al pavimento, le mani appoggiate a terra molto più larghe rispetto alle spalle e fate dei classici piegamenti sulle braccia, vedrete che risulteranno più facili perché il peso è distribuito tra le mani e le ginocchia. Essendo un esercizio molto impegnativo, decidete voi il numero delle ripetizioni, ma in linea di massima anche una o due, se fatte bene, saranno sufficienti a rassodare braccia e seno».

Come lavorare per avere una pancia piatta?

«Allenate gli addominali con sessioni di Single Leg Stretch: in posizione supina appoggiate la testa a terra su un cuscinetto, portate la mano destra sul ginocchio destro e la sinistra sulla tibia destra, eseguite distensioni alternate delle gambe in avanti in basso per sollecitare la parte bassa dell’addome. È importante che nella distensione della gamba si espiri e si faccia scendere l’ombelico per non inarcare la schiena. Ripetere dalle 5 alle 12 volte per gamba».

Un’idea per scaricare la fatica a fine training?

«Concludete con uno stretching drenante: posizionatevi con il tappetino vicino a una parete mantenendo le gambe più o meno perpendicolari alla parete, pancia in su e braccia molli lungo i fianchi, questa posizione, oltre a rilassare, favorisce il microcircolo, il ritorno venoso e l’eliminazione dei liquidi in eccesso, e naturalmente il defaticamento muscolare».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli