Italia markets close in 5 hours 30 minutes

Fornero: da trappola Quota 100 non si esce con pensioni a 62 anni

Glv

Roma, 15 feb. (askanews) - Quota 100 "è stata una trappola perchè ha generato false aspettative" ma non se ne può uscire con pensioni a 62 anni. Lo sostiene l'ex-ministra del lavoro Elsa Fornero, secondo cui "era più che legittima l'aspettativa che ci sarebbe stato un intervento sull'età di pensionamento per ridurla rispetto alla nostra riforma del 2012". Ma "nessuno può immaginare che per tre anni si è fatta scendere anche drasticamente l'età pensionabile e poi si torna come prima. Lo scalone di cui tutti parlano è un'inevitabile conseguenza della Quota 100 che è stata messa lì, diciamocelo, per intrappolare anche le decisioni di chi viene dopo".

Con le pensioni a 62 anni come propone la Cgil, spiega Fornero in un'intervista a Formiche.net, "si creerebbero solo dei futuri poveri perchè tra qualche lustro quelle persone potrebbero trovarsi con carenze di risorse". Quello che va fatto invece "è consolidare il metodo contributivo, far capire che questo ha delle sue regole che sono quelle della sostenibilità".

"Penso che il modo migliore - aggiunge l'ex-ministra - per ritornare su un sentiero più ragionevole e sostenibile, anche alla luce dei nuovi dati sulla demografia e dell'economia del paese, sia di cominciare a porre qualche restrizione in più rispetto a Quota 100, non per il 2020 ma per il 2021. Limitazioni che segnalino la volontà del governo di non posticiparla ma di andare su misure egualmente generose".