Italia markets close in 34 minutes
  • FTSE MIB

    22.938,68
    -144,87 (-0,63%)
     
  • Dow Jones

    31.453,48
    +61,96 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    13.199,03
    -159,76 (-1,20%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    61,29
    +1,54 (+2,58%)
     
  • BTC-EUR

    41.977,41
    +998,72 (+2,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.013,63
    +25,54 (+2,58%)
     
  • Oro

    1.702,90
    -30,70 (-1,77%)
     
  • EUR/USD

    1,2074
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.852,01
    -18,28 (-0,47%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.698,78
    -8,94 (-0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8645
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1074
    +0,0017 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5246
    -0,0026 (-0,17%)
     

FOS coinvolta nel progetto Geo-Archeo approvato dal Ministero della Ricerca

Alessandra Caparello
·1 minuto per la lettura

Fos S.p.A, attraverso la sua controllata T&G, ha ottenuto l’approvazione, da parte del Ministero dell'Università e della Ricerca (MUR), del progetto Geo-Archeo, dedicato allo sviluppo digitale del patrimonio culturale rappresentato dai siti geo-archeologici (G.A.S.). Il progetto è realizzato in collaborazione con Grafica Metelliana S.p.A., Euphorbia S.r.l., Sapienza Università di Roma e l’Università del Sannio di Benevento – capofila del progetto –, e prevede investimenti complessivi pari a 3,370 milioni di Euro, finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con un contributo a fondo perduto pari a 1,613 milioni di Euro. L’investimento di Fos S.p.A., attraverso la sua controllata T&G, è pari a 0,792 milioni di Euro con un contributo a fondo perduto pari a 0,396 milioni di Euro in 30 mesi. Il progetto intende promuovere e trasmettere i contenuti della conoscenza scientifica legata ai temi della geologia e dell’archeologia mediante strumenti digitali innovativi e renderli fruibili mediante la sensoristica IoT, oltre ad estendere e valorizzare il ruolo culturale e la vocazione turistico-educazionale dei G.A.S. attraverso lo sviluppo di strumenti innovativi a supporto della divulgazione delle conoscenze di geo-archeologia terrestre e sottomarina.