Italia markets open in 5 hours 27 minutes
  • Dow Jones

    33.823,45
    -210,22 (-0,62%)
     
  • Nasdaq

    14.161,35
    +121,67 (+0,87%)
     
  • Nikkei 225

    29.099,74
    +81,41 (+0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    31.627,52
    -1.090,01 (-3,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    935,57
    -34,30 (-3,54%)
     
  • HANG SENG

    28.558,59
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.221,86
    -1,84 (-0,04%)
     

Francesca Pascale contro Tajani: "La famiglia senza figli non esiste? Non voto più Forza Italia"

·Collaboratrice Social News
·1 minuto per la lettura
(Photo: CARLO HERMANN via AFP via Getty Images)
(Photo: CARLO HERMANN via AFP via Getty Images)

Francesca Pascale contro Forza Italia dopo le dichiarazioni di Antonio Tajani sulla famiglia. Ecco “perchè non voto più Forza Italia”, scrive l’ex fidanzata di Silvio Berlusconi in una storia su Instagram a commento della frase del coordinatore nazionale di FI (“La famiglia è per noi il nucleo fondamentale della società e va difesa, ma senza figli non esiste”). Pascale ha scelto di accompagnare la storia con le note di ‘The End’ dei Doors.

Pascale, sempre via social, aveva difeso qualche tempo fa il Ddl Zan, attaccando un altro esponente del partito fondato dall’ex fidanzato. “Sul serio non prova imbarazzo a pensarla così? Ma lei sa in che partito è iscritto? La ricorda la ‘Carta dei valori’? Io sì, e sui diritti umani Forza Italia ha sempre lasciato il libero arbitrio, libertà di coscienza sul voto” aveva scritto, ribattendo alle critiche al ddl Zan del senatore azzurro Lucio Malan, sin dal primo momento contrarissimo al disegno di legge. “Questa deriva leghista snatura l’unico leader credibile sulla scena politica. Berlusconi ha fatto tante cose nella sua vita e quasi tutte di straordinario successo, ripudiando l’odio e condannando ogni forma di discriminazione razziale. E’ sicuro di far parte del partito giusto?”, aveva chiesto Pascale secondo la quale “posizioni del genere” hanno fatto perdere il “30%” di voti al partito. Il senatore di Fi aveva risposto: “In realtà, in parallelo al calo dei voti di Fi c’è stato un aumento di quelli di Lega e Fdi. Allora sarebbe strano che gli elettori ci lasciassero perché siamo troppo conservatori per poi votare per chi è ancora più conservatore di noi...”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli