Francia, Corte costituzionale boccia tassa 75% sui ricchi

Parigi (Francia), 29 dic. (LaPresse/AP) - La Corte costituzionale francese ha bocciato l'imposta del 75% sulla parte dei redditi superiore a un milione di euro, misura voluta con forza dal presidente François Hollande e inserita nel bilancio 2013. L'aumento della tassazione per i ricchi era stata una promessa della campagna elettorale di Hollande. Tuttavia i critici del presidente hanno sostenuto che la norma ottiene l'effetto di far scappare dalla Francia chi ha un reddito alto. L'attore Gérard Depardieu ha recentemente annunciato la vendita della sua casa di lusso a Parigi e la decisione di restituire il passaporto francese per trasferirsi in Belgio. La bocciatura della misura è un duro colpo per Hollande, la cui popolarità è in calo anche per colpa della disoccupazione cresciuta per il diciannovesimo mese consecutivo.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.472,68 -3,18% 4 set 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.180,25 -2,75% 4 set 17:50 CEST
Ftse 100 6.042,92 -2,44% 4 set 17:35 CEST
Dax 10.038,04 -2,71% 4 set 17:45 CEST
Dow Jones 16.102,38 -1,66% 4 set 22:30 CEST
Nikkei 225 17.792,16 -2,15% 4 set 08:00 CEST
  • BATTI IL MERCATO

    BATTI IL MERCATO

    Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro »

Ultime notizie dai mercati