Italia markets close in 5 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    24.527,22
    +462,17 (+1,92%)
     
  • Dow Jones

    31.253,13
    -236,94 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    11.388,50
    -29,66 (-0,26%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    111,94
    -0,27 (-0,24%)
     
  • BTC-EUR

    28.613,44
    +1.014,88 (+3,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    676,15
    +23,91 (+3,67%)
     
  • Oro

    1.844,20
    +3,00 (+0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,0597
    +0,0009 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    3.900,79
    -22,89 (-0,58%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.698,90
    +58,35 (+1,60%)
     
  • EUR/GBP

    0,8487
    +0,0006 (+0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0291
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,3537
    -0,0032 (-0,23%)
     

Francia, Marion contro Marine: è di nuovo guerra nella dinastia Le Pen

·3 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Politica e famiglia. E' di nuovo guerra fra i Le Pen mentre la leder del Rassemblement National, Marine, è in corsa per le presidenziali francesi di aprile e spera di sfidare nuovamente il presidente Emmanuel Macron al ballottaggio. Questa volta ad aprire lo scontro è la nipote Marion, che dichiara di valutare il sostegno all'altro candidato di estrema destra, Eric Zemmour. E sulla scena irrompe anche il vecchio fondatore, Jean Marie, che su Twitter annuncia di voler parlare nei prossimi giorni con la figlia Marine e la nipote Marion. Ma anche lui è rimasto ambiguo sul sostegno a Marine, che lo ha escluso dal partito da lui fondato.

Intervistata prima da Le Parisien e poi da Le Figaro, Marion Marechal- Le Pen, ha lodato "la coerenza, la visione e la strategia" di Zemmour. "Sto riflettendo, non ho ancora preso alcuna decisione", ma "se sosterrò Eric non mi limiterò a mostrami per fare cucu", ha spiegato, lasciando intendere un possibile forte sostegno al rivale della zia, fondatore del partito Riconquista. Incinta di quattro mesi, dopo il matrimonio a settembre con l'eurodeputato di Fratelli d'Italia Vincenzo Sofo, Marion ha anche annunciato di voler ritornare alla politica attiva, con la possibile candidatura alle elezioni legislative di giugno.

Marine Le Pen non l'ha presa bene e ha voluto mostrare di soffrirne anche personalmente. "E' brutale e violento", ha commentato, ricordando di "avere con Marion una storia particolare, perché l'ho allevata con mia sorella nei suoi primi anni di vita". Poi ha voluto sottolineare il dato politico, ricordando che Marion diceva di voler sostenere chi fosse meglio piazzato all'estrema destra, ruolo che rivendica per sé stessa. Tutti i sondaggi indicano infatti Marine avanti rispetto a Zemmour, ma è innegabile che il duello all'estrema destra penalizzi la leader del Rassemblement National. Con la possibilità che alla fine vada al ballottaggio Valerie Precresse, candidata della destra moderata che i sondaggi indicano testa a testa con Le Pen.

Che zia e nipote fossero politicamente in disaccordo non era un mistero. Nel 2012, l'allora 22enne Marion è diventata al tempo stesso la prima deputata del Rassemblement National ad entrare all'Assemblea Nazionale e la più giovane deputata della storia della Francia. Ma dopo le presidenziali del 2017, aveva lasciato la politica per fondare una scuola di formazione politica a Lione, l’Institut des sciences sociales, économiques et politiques (Issep). Cattolica tradizionalista, molto anti migranti, Marion è sempre stata critica della politica di 'de-diabolizzazione' del Front National fondato dal nonno, che la più laica zia ha ribattezzato Rassemblement National.

Lo scontro fra generazioni non è una novità fra la famiglia Le Pen. Nel 2015 Marine consumò il suo parricidio politico, escludendo dal partito il padre, a cui fece levare la presidenza d'onore per distanziarsi definitivamente dalle sue prese di posizione più controverse, fra cui che "le camere a gas furono un dettaglio della storia". Allora Marion chiese che non si andasse "fino all'umiliazione dell'esclusione" del nonno. Ora il 93enne Jean Marie sembra volersi porre come mediatore fra la figlia 53enne e la nipote 32enne. Ma anche lui non ha nascosto l'interesse verso il sovranista Zemmour. "Auspico intrattenermi nei prossimi giorni con Marine Le Pen e Marion Marechal. Esprimerò il mio pensiero quando lo giudicherò utile alla chiarezza dei futuri dibattiti presidenziali e legislativi", ha twittato ieri, senza dire per chi tiferà alle presidenziali.

Marine non è comunque isolata in famiglia. A suo fianco nella campagna elettorale c'è Philippe Olivier, marito di sua sorella maggiore Marie Caroline. La loro figlia Nolwenn è sposata con l'eurodeputato Jordan Bardella, primo vice presidente del Rassemblement National a soli 26 anni. Marion è invece figlia di Yann, la seconda delle tre sorelle Le Pen. Nata da una breve relazione della madre, porta anche il cognome di Samuel Marechal, che sposò Yann quando lei aveva due anni. Marion ha una figlia da un primo matrimonio, terminato nel 2016.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli