Italia markets close in 4 hours 54 minutes
  • FTSE MIB

    25.465,42
    +43,20 (+0,17%)
     
  • Dow Jones

    34.196,82
    +322,58 (+0,95%)
     
  • Nasdaq

    14.369,71
    +97,98 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    29.066,18
    +190,95 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    72,99
    -0,31 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    28.268,63
    +177,33 (+0,63%)
     
  • CMC Crypto 200

    806,14
    +19,52 (+2,48%)
     
  • Oro

    1.782,20
    +5,50 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1946
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.266,49
    +24,65 (+0,58%)
     
  • HANG SENG

    29.288,22
    +405,76 (+1,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.116,68
    -5,75 (-0,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8589
    +0,0020 (+0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,0951
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0004 (+0,03%)
     

Francia, valanghe nelle Alpi in Savoia: 7 morti

·1 minuto per la lettura

Sette persone sono morte nelle Alpi francesi, vittime di valanghe in due diverse località della Savoia. Una prima valanga ha colpito due gruppi nei pressi della cittadina di Valloire, provocando la morte di quattro persone, secondo quanto riferito dalla prefettura locale. Le squadre di soccorso hanno usato due elicotteri e i cani da ricerca per recuperare le vittime della valanga, che si è abbattuta nei pressi del passo di Galibier.

La seconda valanga si è staccata dal monte Pourri, di quasi 3800 metri di altezza, a sud di Bourg-Saint-Maurice, travolgendo un altro gruppo di escursionisti, tre dei quali sono morti. Il prefetto Pascal Bolot ha rivolto un appello all'estrema cautela, dal momento che è prevista la possibilità di nuove valanghe per domenica. La prefettura già venerdì aveva rivolto un appello del genere, parlando di rischio "molto elevato" di valanghe per il weekend. Sale così a 12 il numero delle vittime di incidenti mortali in montagna questa settimana in Francia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli