Italia markets close in 6 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    23.137,24
    -127,62 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    60,09
    -0,55 (-0,91%)
     
  • BTC-EUR

    40.874,90
    +1.516,55 (+3,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    987,26
    +0,61 (+0,06%)
     
  • Oro

    1.720,80
    -2,20 (-0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2009
    -0,0051 (-0,42%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.692,53
    -14,09 (-0,38%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1023
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5222
    -0,0009 (-0,06%)
     

Frans Timmermans: "Con Biden vinceremo la battaglia per il clima" (di G. Vincenzi)

Carlo Renda
·Vicedirettore HuffPost
·2 minuto per la lettura
European Commission Vice President Frans Timmermans (Photo by JOHN THYS/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: JOHN THYS via Getty Images)
European Commission Vice President Frans Timmermans (Photo by JOHN THYS/POOL/AFP via Getty Images) (Photo: JOHN THYS via Getty Images)

(di Giorgio Vincenzi)

“La pandemia in corso ha ricordato a tutti che la nostra salute dipende da quella del pianeta. C’è bisogno di ristabilire equilibro nel nostro rapporto con la natura e l’ambiente”. A dirlo è Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione europea, nonché commissario per il Clima con delega al Green Deal. Un olandese che crede fermamente nella possibilità di una svolta green dell’Europa a partire dall’agricoltura. E nel ruolo centrale che deve avere il Vecchio Continente nella lotta ai cambiamenti climatici. In questa intervista in esclusiva all’HuffPost racconta come intende raggiungere questi obiettivi.

Con l’arrivo di Joe Biden alla Casa Bianca si aprono prospettive diverse nella lotta mondiale al cambiamento climatico. Cosa si attende l’Ue dalla nuova amministrazione americana a partire dalla Conferenza Onu sul clima che si terrà nel novembre prossimo a Glasgow, in Scozia?

“Parlerò a breve con John Kerry (inviato speciale del presidente Biden per il cambiamento climatico, n.d.r.), un collega e un amico da tanti anni, per capire come procedere assieme verso il vertice di Glasgow e portare a casa dei risultati. Anche se c’è già molto slancio dopo i passi ambiziosi di Cina, Giappone, Corea del Sud, il lavoro congiunto con gli Stati Uniti assicurerà più forza al processo e maggiori possibilità di ottenere buoni risultati. Il successo di questa conferenza però sarà ancora più grande se ognuno di noi farà i compiti a casa. Dobbiamo arrivare a Glasgow raccontando ciò che stiamo facendo nel campo dell’energia, dell’agricoltura, del trasporto per ridurre le emissioni. Solo così si potrà chiedere agli altri Stati un impegno analogo. John Kerry lo sta facendo anche a casa sua. Assieme avremo un progetto per il mondo”.

L&...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.