Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.802,56
    +255,58 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,0266
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    23.750,83
    -233,34 (-0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    580,32
    +9,04 (+1,58%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,22 (+0,46%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     

Frecciarossa 1000 debutta in Francia, il racconto del macchinista e del capotreno

·3 minuto per la lettura

"E' stato un giorno molto speciale. All'inizio ero anche un po' stressata per il fatto di avere tutti gli occhi puntati su di noi. Ma soprattutto è stato un motivo di grande orgoglio in quanto italiana veder lanciare un servizio che cambierà il modo di viaggiare anche dei francesi". Sono queste le "emozioni di un giorno storico per le Ferrovie italiane" che Angela Petillo, capotreno sul primo Frecciarossa 1000 che ha viaggiato sui binari francesi, racconta all'Adnkronos.

Angela Petillo, che è dipendente di Trenitalia France, sabato scorso, giorno del debutto dell'alta velocità italiana oltralpe, era in servizio sulla tratta Lione-Parigi, che per analogia in termini di traffico e di importanza può essere paragonata alla Roma-Milano. "C'erano tantissimi passeggeri a bordo, tanti lavoratori nelle vetture silenzio che hanno continuato a lavorare durante il viaggio", riferisce. Ma a bordo "c'erano anche tanti ragazzi francesi attratti anche dai prezzi di lancio molto, molto convenienti rispetto a quelli delle ferrovie francesi".

"Tutto è andato per il meglio. Il treno ha viaggiato in perfetto orario. Solo in partenza ha avuto un minuto di ritardo ma questo perché c'erano tante persone che volevano assiste all'evento", dice ancora Petillo. E la reazione dei passeggeri francesi all'arrivo del treno superveloce italiano non poteva migliore: "abbiamo ricevuto i complimenti per il servizio; i clienti erano contenti per il treno. Insomma, sembravano felici che fosse arrivata la concorrenza alle Sncf. Hanno vissuto il monopolio per tanto tempo e anche per loro sarà una svolta".

Anche per Gabriele De Paoli, macchinista di Trenitalia, sabato 18 dicembre è stato un giorno all'insegna di primati: per primo ha condotto il Frecciarossa 1000 da Milano fino a Modane e per primo ha fatto ingresso alla stazione centrale di Milano sul Frecciarossa in arrivo da Parigi. "Ho effettuato la prima corsa del Frecciarossa 1000 da Milano a Modane e poi a Modane ho aspettato il treno che arrivava da Parigi per rientrare a Milano", racconta De Paoli, un 'veterano' del Frecciarossa 1000 e non solo visto che a 23 anni era il più giovane macchinista dell'alta velocità. "Dal 2013 ho vissuto tutte le tappe del Frecciarossa, da quando è uscito dalla fabbrica, quando è stato omologato e quando ha cominciato il servizio commerciale. Quando mi è stata chiesta la disponibilità a effettuare questo primo servizio del Frecciarossa 1000, per me è stata una grande gratificazione e non potevo che accettare".

E ora una nuova tappa: "e' stata un'emozione molto forte e, per me che sono valtellinese, è stato bellissimo portare il Frecciarossa a Modane e vedere la neve delle Alpi", dice. "Una grande suggestione per i passeggeri - racconta- che erano entusiasti di questi panorami". Ma oltre alla bellezza dei panorami, grande è stato l'apprezzamento dei passeggeri per il treno: "abbiamo avuto un feed back molto positivo. Il Frecciarossa 1000 è un treno unico, evoluto, pensato per il viaggiatore e per la sua sicurezza e per il suo comfort in tutti i dettagli. E' un treno - dice De Paoli - a misura di passeggero grazie alla sua stabilità. Abbiamo ricevuto molti complimenti".

De Paoli guarda ora a nuovi traguardi: "A marzo 2022 per me saranno 16 anni di servizio di cui 12 anni nell'alta velocità. Al momento, non è possibile per un macchinista italiano operare in Francia. Serve una patente francese e speriamo che nei prossimi anni questo possa diventare realtà".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli