Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,32 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -131,02 (-0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,22 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.422,45
    -729,48 (-2,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,67 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Fs, Nicoletta Giadrossi nuova presidente

·4 minuto per la lettura

Cambio al vertice di Ferrovie dello Stato. Il ministero dell’Economia e delle Finanze, d’intesa con il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, ha indicato i seguenti nominativi per il nuovo consiglio di amministrazione del gruppo Ferrovie dello Stato Italiane: Nicoletta Giadrossi, presidente; Luigi Ferraris; Pietro Bracco; Stefano Cuzzilla; Alessandra Bucci; Silvia Candiani e Riccardo Barbieri Hermitte. "Il ministero dell’Economia e delle Finanze esprime un sentito ringraziamento al presidente, Gianluigi Vittorio Castelli, all’Amministratore delegato, Gianfranco Battisti, e ai consiglieri uscenti per il prezioso lavoro svolto e gli importanti risultati ottenuti", si legge in una nota.

Oggi si è riunita l’assemblea degli azionisti di Ferrovie dello Stato italiane che ha approvato il Bilancio di esercizio 2020, caratterizzato da un utile di 41 milioni di euro, a valle dell’approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione avvenuta il 31 marzo 2021. L’Assemblea ha anche nominato il nuovo Consiglio di amministrazione, che è composto da Nicoletta Giadrossi, Luigi Ferraris, Pietro Bracco, Stefano Cuzzilla, Alessandra Bucci, Silvia Candiani, Riccardo Barbieri Hermitte. Il Consiglio di Amministrazione è nominato per il triennio 2021-2023. L’Assemblea ha quindi nominato Nicoletta Giadrossi presidente della società e ha invitato il nuovo Consiglio di Amministrazione a nominare Luigi Ferraris quale amministratore delegato.

Nata a Trieste nel 1966, Nicoletta Giadrossi si è laureata presso Yale University in Mathematics and Economics nel 1988, con Mba conseguito presso Harvard Business School nel 1992.

Da maggio 2016 è Consigliere di Fincantieri. Tra gli incarichi, dal 2011 è membro del Cda di Faiveley Transport e dal 2013 di Bureau Veritas. Dal 2015 è Senior Advisor di Bain Capital Partners. È stata membro indipendente dei consigli di amministrazione di Aker Solutions e dell’Università degli Studi di Trieste. È inoltre stata presidente di Technip France Sas, membro dei Cda di Technip India, di Aker Solutions Angolan JV e di GE Capital Italia, nonché Presidente del Cda di Dresser Rand. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1988 come consultant presso The Boston Consulting Group, dove è rimasta fino al 1994. Nel 1995 è entrata in General Electric Company, dove ha ricoperto ruoli manageriali strategici nelle varie divisioni del gruppo fino al 2005.

Dal 2005 al 2006 è stata operating partner presso Lbo France a Parigi, fondo di private equity focalizzato su società small e mid cap nei settori costruzioni, ingegneria e impantistica, dove era responsabile per la gestione delle società in portafoglio. Nel 2006 ha fondato H.F.M., una holding di private equity. Dal 2009 al 2012 è stata Vice President & General Manager, Europ e, Middle East and Africa di DresserRand, società operante nel comparto dei macchinari per il settore Oil&Gas ed energie rinnovabili, dove era responsabile di un budget di 1,7 miliardi di dollari. Tra gli altri incarichi, dal 2012 al 2014 è stata Executive Vice President/Head of Operations e membro del Consiglio di amministrazione di Aker Solutions Asa ad Oslo, operatore globale nel settore dei servizi e impianti offshore Oil&Gas, con responsabilità su nove business unit. Dal 2014 al 2016 è President Region A (Europe, Africa, Middle Est, Russia, India) di Technip, società leader nei servizi di ingegneria e tecnologie nei settori dell’energia e delle infrastrutture.

Dall'energia alle ferrovie. Luigi Ferraris, classe '62, un anno dopo aver concluso il suo mandato come amministratore delegato di Terna approda alla guida del gruppo Fs.

Nato a Legnano e laureato a Genova in Economia Politica, Ferraris ha iniziato la sua carriera nel settore auditing di PriceWaterhouse nel 1988. Dal 1990 ha ricoperto diverse posizioni manageriali in società come Agusta, Piaggio VE, Sasib Beverage, Elsag Bailey Process Automation. Tra il 1998 e il 1999 Luigi Ferraris assume l’incarico di Chief Financial Officer in Elsacom, società del gruppo Finmeccanica. Nel 1999 entra nel gruppo Enel dove, con responsabilità crescenti, dal 2009 al 2014 assume l’incarico di Cfo del Gruppo. Dal febbraio 2015, entra nel Gruppo Poste Italiane e, quale Cfo, ne guida la quotazione in borsa. Dal 2017 al 2020 Luigi Ferraris è stato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna.

Nel corso della sua gestione a Terna sono entrati in esercizio diversi progetti importanti tra i quali l'interconnessione Italia-Montenegro, che svolge un ruolo strategico per l'integrazione delle fonti rinnovabili e che, collegando i Balcani alla penisola italiana, consente all'Italia di rafforzare il suo ruolo di hub energetico in Europa e nel Mediterraneo. Come ha ricordato lo stesso Ferraris nel corso del suo intervento all'Assemblea del 18 maggio 2020 tracciando il suo bilancio, nel triennio Terna "ha continuato ad investire per assicurare una rete elettrica sempre più moderna, efficiente, flessibile e sostenibile, garantendo la sicurezza dell'approvvigionamento in condizioni di qualità ed efficienza ottimale per famiglie e imprese. Al termine di questi tre anni, tutti i principali indicatori economici e finanziari hanno mostrato un rilevante aumento, con ricavi, ebitda, utile netto ed investimenti, in crescita rispettivamente del 9, 13, 20 e 48% rispetto al livello di fine 2016. Inoltre, negli ultimi tre anni abbiamo distribuito ai nostri azionisti circa 1,4 miliardi di euro di dividendi cumulati".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli