Italia markets open in 6 hours 26 minutes
  • Dow Jones

    31.188,38
    +257,86 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    13.457,25
    +260,07 (+1,97%)
     
  • Nikkei 225

    28.741,06
    +217,80 (+0,76%)
     
  • EUR/USD

    1,2130
    +0,0015 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    28.886,64
    -0,06 (-0,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    696,61
    -4,00 (-0,57%)
     
  • HANG SENG

    29.962,47
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    3.851,85
    +52,94 (+1,39%)
     

Ftse Mib ancora in bilico

Fabio Pioli
·2 minuto per la lettura

Siamo un’ altra volta in bilico. In bilico tra la discesa e la salita, naturalmente. Ogni volta che c’è un laterale (e un laterale si presenta nel 90% dei casi) si sa che questo rappresenta un trampolino di lancio per una discesa o per una salita, appunto. E, come si vede in Figura 1, in laterale, a livello giornaliero, il Ftse Mib si trova da ben 19 sedute.

Figura 1. Future FtseMib – grafico giornaliero

Ci sarà dunque o una buona salita o una buona discesa e, se è vero che nel breve periodo il trend continua ad essere rialzista, è altrettanto vero che tale rialzo sembra necessitare dell’ oscillazione contraria, prima o poi. Dunque? Dunque o ci sarà un’ ulteriore gamba rialzista, che dovrebbe però essere l’ ultima prima della discesa (Figura 2).

Figura 2. Future FtseMib – grafico giornaliero

Oppure ci sarà subito la discesa, senza prima fare altri massimi (Figura 3).

Figura 3. Future FtseMib – grafico giornaliero

Indipendentemente dalle sorti del Ftse Mib, Anima Holding ha rotto al rialzo, quando ha superato i 3,51 euro, la sua trend line di resistenza. Sarebbe dunque bastato comprare con stop-loss a 3,08 per fare un buon long (Figura 4).

Figura 4. Anima Holding – grafico settimanale

Ma attenzione, adesso: altre e più importanti resistenze si trovano a 4,08 euro e, se i prezzi non dovessero varcarle, potrebbero fermarsi e invertire la direzione. Prudenza.

Si può dire che Banca Ifis abbia formato una sorta di triplo massimo in area 9,35 euro. Per questo motivo occorre stare molto attenti già ora alla possibile inversione al ribasso, che potrebbe avvenire già sotto i 9,25 euro (Figura 5).

Figura 5. Banca Ifis – grafico settimanale

Autore: Fabio Pioli Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online