Ftse Mib cade su incertezza politica italiana

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
^DJI16.501,65-12,72
FTSEMIB.MI21.675,75-259,59
A2A.MDD0,870,29
^IXIC4.126,97-34,49

Proseguono in lieve rialzo i principali indici statunitensi in vista dei dati sui non farm payrolls di domani. Forte recupero per il Nasdaq Composite (Nasdaq: ^IXIC - notizie) +0,75%, mentre marginali rialzi per l’S&P500 e il Dow Jones (DJI: ^DJI - notizie) . Chiusura in rialzo per le Borse del Vecchio Continente, fatta eccezione per Milano. Il Ftse 100 di Londra ha registrato un +0,26%, mentre il Dax (Xetra: ^GDAXI - notizie) di Francoforte ha terminato a +1,15% e il Cac (Francoforte: 924169 - notizie) di Parigi a +0,3%. Il sentiment in Europa è rimasto solido per tutta la seduta e non ha risentito dello scossone politico che ha coinvolto l’Italia. Nella conferenza stampa successiva all’annuncio tassi di interesse (invariati allo 0,75%), la Bce ha rivisto al ribasso le stime di crescita sul 2012 e sul 2013. Inoltre dalle parole di Draghi si è evinto che ci sono le possibilità di un taglio dei tassi di interesse nei primi mesi del 2013 visto il rallentamento dell’inflazione. Da rilevare che il Dax di Francoforte è prossimo ai massimi di maggio 2011 a quota 7.600 punti, livello che se dovesse essere sfondato aprirebbe ad accelerazioni sino a quota 7.800 punti. Mancate rotture aprirebbero a correzioni importanti.

Italia: FtseMib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) battuta d’arresto su incertezza politica A Piazza Affari il Ftse Mib (MDD: FTSEMIB.MDD - notizie) ha terminato con un calo dello 0,75% a 15.835 punti. È stata una seduta altalenante con l’indice che ha virato in negativo dopo le news politiche sul voto al Senato. L’indice ha fallito la rottura dei 16.100 punti, scendendo sino a 15.620 punti, salvo poi recuperare parzialmente nel finale. Male Saipem (-6,7%) dopo le varie bocciature arrivate da varie banche d’affari. Male anche A2a (MDD: A2A.MDD - notizie) (-3,05%), che soffre del taglio dell’outlook da parte di Gdf.

Valute: Euro precipita vs dollaro e yen , Sul fronte valutario, precipita l’euro/dollaro dopo che Mario Draghi ha lasciato trasparire la possibilità di un taglio dei tassi di interesse nei prossimi mesi. Il cross dopo un tentativo fallito di rompere la resistenza a 1,3086, ha virato in negativo scendendo sino a 1,2960, poco sotto il punto pivot settimanale e minimi di venerdì. Prossimo target 1,2880, livello oltre il quale il recupero delle ultime tre settimane verrebbe meno. Bruttissima inversione di tendenza anche per il cambio Eur/Jpy, che ha perso quasi 130 punti base arrivando sino a 106,50.

Macro: Sandy può aver ritardato processo assunzione Sul fronte macro, le nuove richieste di sussidi di disoccupazione la scorsa settimana sono scese a 370.000 unità dalle 395.000 della settimana precedente. Deciso rialzo per la media mobile a 4 settimane a 408.000 unità. Anche i dati di ieri hanno deluso un po’ le attese e ciò apre a un dato debole sui non farm payrolls di domani (80.000 il consenso). La sensazione è che l’uragano Sandy possa aver bloccato temporaneamente i processi di assunzione da parte delle aziende della East Coast.

Titoli di Stato: rientrano parzialmente tensioni su Btp Sul fronte governativo, forte tensione sui Btp questa mattina dopo l’astensione del voto al Senato da parte del Pdl. I rendimenti sono saliti sensibilmente su tutta la curva. Lo spread Btp-Bund ha toccato un massimo a 332 punti base per poi tornare a restringersi in chiusura a 322 punti base.

Commodity (Euronext: COMIN.NX - notizie) : oro recupera 1.700 usd/oncia, precipita il petrolio Tra le commodity, rimbalzo sul supporto a 1.685 dollari/oncia l’oro, dopo i cali dell’ultima settimana. Il metallo prezioso ha recuperato sino ad arrivare al test della resistenza a 1.700 dollari/oncia. Precipita invece il petrolio, con il Wti che è sceso sino a 85,85 dollari/barile, minimo dal 28 novembre in scia con il forte apprezzamento del biglietto verde.

, VINCENZO LONGO Market Strategist Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.544,84 0,01% 02:30 CEST

Ultime notizie dai mercati