Italia markets closed
  • FTSE MIB

    27.061,40
    -508,60 (-1,84%)
     
  • Dow Jones

    34.456,19
    -259,20 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.896,58
    -257,44 (-1,82%)
     
  • Nikkei 225

    27.522,26
    -250,67 (-0,90%)
     
  • Petrolio

    85,08
    -0,47 (-0,55%)
     
  • BTC-EUR

    33.701,56
    -4.494,30 (-11,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    898,22
    +655,54 (+270,12%)
     
  • Oro

    1.831,60
    -11,00 (-0,60%)
     
  • EUR/USD

    1,1347
    +0,0030 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    4.427,25
    -55,48 (-1,24%)
     
  • HANG SENG

    24.965,55
    +13,20 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.229,56
    -70,05 (-1,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,8365
    +0,0048 (+0,58%)
     
  • EUR/CHF

    1,0336
    -0,0039 (-0,37%)
     
  • EUR/CAD

    1,4254
    +0,0114 (+0,81%)
     

Ftse Mib chiude a oltre +2%, volano banche ed utility

·1 minuto per la lettura

Le confortanti indicazioni circa il basso tasso di ospedalizzazione causato dalla variante Omicron hanno sostenuto oggi i mercati azionari. L'indice Ftse Mib segna in chiusura +2,16% a quota 26.498 punti. Da ricordare che questa settimana Piazza Affari negozierà regolarmente anche mercoledì 8 dicembre (Festa dell'Immacolata). Tra le blue chips di Piazza Affari giornata positiva per i titoli oil (+2,35% ENI) in scia all'intonazione positiva del petrolio. Tra le banche in evidenza Unicredit (+2,7% a 11,43 euro) che giovedì 9 dicembre presenterà il nuovo piano strategico. Oggi gli analisti di JP Morgan hanno promosso l’azione a overweight con tp salito a 15 euro. Bene anche Banco BPM (+3,02%) su cui la stessa JPM ha alzato il prezzo obiettivo da 3,1 a 3,2 euro. La migliore in assoluto tra le banche è stata però Intesa Sanpaolo con +3,1% a 2,213 euro. Molto bene anche le utility con +3,6% di Italgas, +2,92% Terna e +2,46% Snam. Forti acquisti anche su Enel (+3,02% a 6,723 euro) che venerdì sera ha annunciato il completamento della cessione della quota del 50% detenuta in Open Fiber ottenendo una plusvalenza di oltre 1,76 miliardi. Enel intanto ha annunciato di aver ottenuto dall’Australian Energy Regulator l’autorizzazione ad operare nella vendita al dettaglio di energia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli