Italia markets open in 8 hours 24 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2051
    -0,0036 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    41.068,12
    +3.300,11 (+8,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

FTSE Mib: dopo le vendite inizia l’incertezza

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Dopo la correzione partita lo scorso 8 gennaio, le quotazioni dell’indice di Borsa FTSE Mib sono riuscite a frenare le vendite rimbalzando sul supporto a 21.500 punti. Le quotazioni evidenziano tuttavia incertezza. Se si guarda al timeframe giornaliero infatti si noterà come da due giornate di contrattazione i prezzi del listino siano in una situazione di inside nei confronti della candela del 28 gennaio 2020. Passando ora all’osservazione della dinamica intraday considerando un intervallo temporale a 30 minuti, evidenziamo come i corsi siano riusciti a violare la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 25 e 26 gennaio 2021, anche se per migliorare la struttura grafica i corsi dovrebbero riuscire a superare l’intorno psicologico dei 22.000 punti. Solo in tale eventualità infatti gli acquirenti potrebbero riuscire ad effettuare la chiusura del gap down del 22 gennaio 2021, a 22.424,75 punti. Al contrario invece, un breakout del sostegno a 21.500 punti innescherebbe nuove discese che avrebbero la possibilità di estendersi fino a 21.100 punti. Da un punto di vista operativo si potrebbero valutare strategie di matrice long sulla violazione dei 22.000 punti con stop loss posizionato a 21.700 punti e obiettivo posto a 22.400 punti. Per quanto concerne l’operatività short, questa potrebbe essere valutata da 21.560 punti con stop loss collocato a 21.900 punti e target posto a 21.150 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long sono valutabili su rottura di 22.000 punti con stop loss a 21.700 punti e target a 22.400 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short possono essere valutate da 21.560 punti con stop loss a 21.900 punti e obiettivo a 21.150 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online