Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.145,06
    -920,79 (-1,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

FTSE Mib: doppio massimo in formazione

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Nella seduta di ieri le quotazioni del FTSE Mib hanno aggiornato i massimi annuali portandosi toccando i 24.485,75 punti. Tuttavia, la candela disegnata ieri evidenzia incertezza per due motivi: il primo è che si tratta di quella che in analisi candlestick viene definita una doji, osia una barra con apertura e chiusura posti su livelli simili e che denota una certa indecisione da parte degli operatori. Il secondo motivo è che osservando la struttura delle ultime 8 sedute sembra si sia delineato un modello di doppio massimo con neckline localizzata a 23.937 punti. A questo punto, se una violazione della resistenza dei 24.500 punti permetterebbe ai corsi di chiudere il gap down aperto dal 24 febbraio 2020 a 24.669,66 punti, una discesa al di sotto della linea del collo darebbe ai venditori il modo di dare vita a una correzione con obiettivo localizzato a 23.500 punti, target più volte menzionato durante le analisi di questa newsletter e corrispondente al transito della linea di tendenza ottenuta collegando i top del 26 novembre 2020 e 8 gennaio 2021. Operativamente, si potrebbero valutare strategie di matrice long dal livello di concentrazione di domanda a 23.500 punti. Lo stop loss sarebbe individuabile a 23.030 punti, mentre l’obiettivo a 24.100 punti. Per l’operatività short si potrebbe invece attendere una rottura dei 24.320 punti. Lo stop loss sarebbe in tal caso localizzato a 24.510 punti, mentre l’obiettivo a 24.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 23.500 punti con stop loss a 23.030 punti e target a 24.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 18.000,0000 NLBNPIT10CA8 18/06/2021

TURBO LONG 19.500,0000 NLBNPIT10CC4 18/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 24.320 punti con stop loss a 24.510 punti e target a 24.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT11J02 18/06/2021

TURBO SHORT 28.000,0000 NLBNPIT11DE6 18/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online