Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    51.239,42
    -833,41 (-1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

FTSE Mib: incertezza dopo chiusura gap down

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Nelle ultime due sedute le quotazioni del FTSE Mib hanno evidenziato incertezza dando vita a due candele doji sui livelli di chiusura del gap down aperto dal 24 febbraio 2020 a 24.669,66 punti. La struttura grafica rimane orientata al rialzo, con i prezzi che si mantengono al di sopra del duplice supporto fornito dalla linea di tendenza che collega i massimi del 21 luglio a quelli del 26 novembre 2020 e da quella disegnata con i minimi del 28 gennaio e 3 marzo 2021. In tal senso, un pullback verso l’intorno dei 24.400 punti appare ragionevole, specie se i corsi del principale indice di Borsa italiana riuscissero a scendere al di sotto di 24.632 punti. Una rottura del doppio sostegno menzionato prima darebbe ai venditori l’occasione di scendere dapprima verso la soglia psicologica dei 24.000 punti, per poi passare al livello di concentrazione di domanda a 23.500 punti, zona di passaggio della trendline che unisce i top del 21 luglio e 26 novembre 2020. In ogni caso, fino alla tenuta dei 23.000 punti ogni correzione costituisce un’occasione per possibili operazioni di stampo rialzista. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 24.000 punti con stop loss a 23.845 punti e obiettivo a 24.450 punti. L’operatività short sarebbe invece valutabile da 24.635 punti con stop loss a 24.792 punti e obiettivo a 24.400 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 24.000 punti con stop loss a 23.845 punti e target a 24.250 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 18.000,0000 NLBNPIT10CA8 18/06/2021

TURBO LONG 19.500,0000 NLBNPIT10CC4 18/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 24.635 punti con stop loss a 24.792 punti e obiettivo a 24.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT11J02 18/06/2021

TURBO SHORT 28.000,0000 NLBNPIT11DE6 18/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online