Italia markets close in 2 hours 5 minutes
  • FTSE MIB

    24.332,10
    +170,72 (+0,71%)
     
  • Dow Jones

    34.137,31
    +316,01 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.950,22
    +163,95 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.188,17
    +679,62 (+2,38%)
     
  • Petrolio

    61,76
    +0,41 (+0,67%)
     
  • BTC-EUR

    45.802,84
    -245,72 (-0,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.283,44
    +20,48 (+1,62%)
     
  • Oro

    1.782,60
    -10,50 (-0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,2035
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • S&P 500

    4.173,42
    +38,48 (+0,93%)
     
  • HANG SENG

    28.755,34
    +133,42 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.005,86
    +29,45 (+0,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8683
    +0,0044 (+0,51%)
     
  • EUR/CHF

    1,1035
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5049
    +0,0009 (+0,06%)
     

FTSE Mib: indice chiude il gap Covid

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Le quotazioni del FTSE Mib continuano ad aggiornare i massimi annuali dando vita alla quarta candela di indecisione consecutiva. I prezzi sembrano comunque attirati dal gap down del 24 febbraio 2020 a 24.669,66 punti, che potrebbe ora svolgere una funzione calamitativa per la corsa dei compratori prima di fungere da resistenza e dare vita a una correzione. Da evidenziare anche come il modello di doppio massimo evidenziato nella newsletter di ieri sia stato ufficialmente invalidato, con il principale indice di Borsa italiana che rimane al di sopra della linea di tendenza che unisce i top del 26 novembre 2020 e 8 gennaio 2021. Un’eventuale correzione potrebbe accelerare nell’eventualità in cui le quotazioni violassero il livello di concentrazione di domanda a 24.000 punti: a quel punto i prezzi avrebbero la possibilità di tornare verso i 23.500 punti, area di passaggio del livello dinamico che unisce i massimi del 21 luglio e 26 novembre 2020. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long dal livello di concentrazione di domanda a 23.500 punti. Lo stop loss sarebbe individuabile a 23.030 punti, mentre l’obiettivo a 24.100 punti. Per l’operatività short si potrebbe invece attendere un approdo verso la resistenza a 24.670 punti. Lo stop loss sarebbe in tal caso localizzato a 24.800 punti, mentre l’obiettivo potrebbe essere individuato sul sostegno di area 24.500 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 23.500 punti con stop loss a 23.030 punti e target a 24.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 18.000,0000 NLBNPIT10CA8 18/06/2021

TURBO LONG 19.500,0000 NLBNPIT10CC4 18/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 24.670 punti con stop loss a 24.800 punti e target a 24.500 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT11J02 18/06/2021

TURBO SHORT 28.000,0000 NLBNPIT11DE6 18/06/2021

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online