FTSE Mib: prova ad allentare le recenti tensioni

Dopo le ultime positive aste di titoli obbligazionari (bene sia ieri il collocamento di 6,5 mld di euro in bot a 12 mesi che quello odierno di 3,5 mld di euro in btp a 3 anni) anche l'indice azionario prova a mettere a segno una reazione. Da un punto di vista tecnico l’indice dopo aver testato nelle scorse sedute il supporto a 15 mila punti sembra intenzionato ad attaccare la strategica resistenza di breve periodo situata a 15900, oltre alla quale si creerebbero i presupposti per una estensione dell’allungo in direzione di 16350 (top del 18 ottobre) e 16700 punti (picco del 14 settembre). Sopra tali riferimeni via libera verso 17162 e 17250. Discorso diverso invece con il cedimento del fondamentale sostegno a 15 mila punti, preludio a una probabile caduta a 14570 (dove transita la media mobile a 200 giorni) e 14465 (ultimo dei ritracciamenti di Fibonacci del rialzo dai bottom di fine luglio).

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito