Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.746,03
    +705,62 (+1,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

FTSE Mib: resta vitale recupero 22.000 punti

Investimenti Bnp Paribas
·2 minuto per la lettura

Dopo una partenza all’insegna delle vendite, le quotazioni del FTSE Mib sono riuscite a rialzare la testa recuperando buona parte della discesa registrata mercoledì scorso. A frenare la forza dei venditori è stato il supporto a 21.500 punti, che ha innescato una ripartenza dei prezzi che ora si prepara a fare i conti con la resistenza a 22.000 punti. Il superamento di questo intorno potrebbe far tornare il sereno sulla struttura grafica del listino, in quanto verrebbe a concludersi la progressione di massimi decrescenti in atto dall’8 gennaio 2021. Nell’eventualità in cui questo dovesse accadere vi sarebbe un incremento delle possibilità di assistere a una chiusura del gap down aperto dal 22 gennaio scorso a 21.424,75 punti. Al contrario una discesa sotto i 21.740 punti confermerebbe la fase di debolezza con la tenuta della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 25 e 26 gennaio 2021. In questo scenario l’approdo sulla zona dei 21.100 punti potrebbe essere solo una questione di tempo. Dal punto di vista operativo, si potrebbe attendere un ulteriore impulso verso la zona dei 21.125 punti per valutare strategie long mirando alla formazione di un modello di doppio minimo. Lo stop loss sarebbe localizzato a 20.960 punti, mentre l’obiettivo a 21.350 punti. Per il lato short si potrebbe invece sfruttare una discesa sotto i 21.770 punti con stop loss a 21.950 punti e target a 21.500 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long possibili su reazioni a 21.125 punti con stop loss a 20.960 punti e target a 21.350 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short innescabili con discese sotto i 21.770 punti. Stop loss a 21.950 e obiettivo a 21.500 punti.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online