Il Ftse Mib termina a 16.273,38 punti

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
AGL.MI7,150,05
MS.MI3,880,09
CPR.MI6,260,13
ENI.MI18,760,05
AZM.MI23,540,64

La Borsa italiana, così come quelle di tutta Europa, termina con un ribasso un anno comunque positivo, peccato per la chiusura sul minimo di giornata che rimane sempre il peggior modo per finire una seduta, ma il 2012, per i mercati finanziari, è stato un anno decisamente positivo.

Ad inizio seduta i nostri titoli bancari hanno sorretto il Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (-0,82%), ma col passare dei minuti si è capito che non ci sarebbe stato nulla da fare, le vendite avrebbero avuto la meglio e così è stato.

Da Washington non è arrivata la notizia desiderata, o almeno, non ancora, di conseguenza gli indici a Wall Street al momento viaggiano in territorio negativo.

Chiude male un anno deludente Mediaset (Milano: MS.MI - notizie) (-2,02%), anche se occorre dire che nell’ultimo mese e mezzo il titolo si è rialzato dal baratro nel quale era precipitato, certo gli azionisti non possono essere soddisfatti dei questo 2012 (-21,61%).

Peccato per questa seduta finale anche per Enel (Milano: ENEL.MI - notizie) (-1,81%) che proprio ieri aveva stabilito la miglior chiusura dell’anno, possiamo quindi al momento parlare di prese di beneficio, ed il bilancio del 2012 rimane positivo (+6,67%).

Dobbiamo ripeterci per quanto riguarda Tenaris (-1,52%).

Bilancio annuale, invece, assolutamente positivo per Salvatore Ferragamo (-1,48%) che nonostante questo storno finale termina il 2012 con una performance d’eccellenza (+66,27%).

Il secondo semestre di Atlantia (-1,09%) è assolutamente da incorniciare, così come per Eni (Milano: ENI.MI - notizie) (-1,08%).

Il Best Performer dell’anno è risultato Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) (-0,09%) i cui azionisti hanno visto aumentare il valore del proprio investimento in questo 2012 dell’81,65%, non possono di certo lamentarsi.

Fra i pochi rialzi della giornata citiamo Banca MPS (+0,67%) che termina l’anno con una performance negativa (-10,40%), ma è stato senza dubbio molto importante il recupero avuto nel secondo semestre.

, Anno assolutamente positivo invece per Luxottica (Milano: LUX.MI - notizie) (+0,36% oggi e +45,92% nel 2012) il titolo ha stabilito anche il proprio massimo assoluto lo scorso 4 dicembre chiudendo le contrattazioni a quota 31,70 euro.

Chiude l’anno con un rialzo anche Campari (Milano: CPR.MI - notizie) (+0,26%).

Possiamo però dire che il titolo del giorno è Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) (+0,06%) che nella giornata odierna ha ritoccato il proprio massimo dell’anno a quota 8,685 euro, dopo aver raggiunto in intraday un massimo a 8,79 euro.

Come è stato, per i titoli che compongono il nostro indice principale, l’anno appena trascorso? Quali sono stati i vincitori? E quali gli sconfitti? E cosa ci possiamo attendere per il nascituro 2013? Domande alle quali tenteremo di dare una risposta in questi giorni.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.887,10 0,22% 09:04 CEST
Eurostoxx 50 3.199,69 +1,39% 22 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.681,76 0,85% 22 apr 17:35 CEST
Dax 9.600,09 +2,02% 22 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.514,37 0,40% 22 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.546,27 +1,09% 08:00 CEST