Italia markets close in 1 hour 24 minutes
  • FTSE MIB

    25.466,23
    -50,23 (-0,20%)
     
  • Dow Jones

    35.078,11
    -6,42 (-0,02%)
     
  • Nasdaq

    14.724,71
    -53,55 (-0,36%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,86
    +0,24 (+0,33%)
     
  • BTC-EUR

    32.782,08
    -1.040,49 (-3,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    923,91
    -25,99 (-2,74%)
     
  • Oro

    1.829,40
    -6,40 (-0,35%)
     
  • EUR/USD

    1,1882
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.410,03
    -9,12 (-0,21%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.105,04
    -11,73 (-0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8515
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0767
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4764
    -0,0026 (-0,18%)
     

Ftse Mib torna a salire

·2 minuto per la lettura

Chiusura di settimana all’insegna degli acquisti per le borse europee. Penalizzate ieri dal timore di un ritiro anticipato degli stimoli e dal diffondersi di nuove varianti, oggi le piazze finanziarie hanno parzialmente recuperato terreno anche grazie all’annuncio dei 650 miliardi di dollari messi in campo dal Fondo monetario internazionale per sostenere la ripresa.

A Milano la riscossa del Ftse Mib, che ha chiuso in aumento dell’1,67% a 25.051,82 punti, è stata guidata dai titoli del comparto bancario: Banco BPM ha segnato un +5,8%, Mediobanca un +2,72%, UniCredit un +3,26% ed Intesa Sanpaolo un +2,15%.

Giornata di recupero anche per STMicroelectronics (+3,74%), Leonardo (+2,73%, secondo indiscrezioni starebbe per essere annunciata una nuova commessa in Pakistan) e CNH Industrial (+3,44%). In vista del riassetto dei vertici, Recordati ha guadagnato lo 0,2%. Alfredo Altavilla lascerà la presidenza all’attuale Ad, Andrea Recordati, il cui posto sarà preso, secondo quanto riportato dalla stampa, da un manager di standing internazionale.

“Con riferimento all’articolo pubblicato oggi su un quotidiano nazionale, Recordati comunica che è stato avviato, nel miglior interesse della Società e di tutti gli stakeholders, un processo volto a rafforzare la governance dell’azienda, al fine di sostenere ulteriormente il continuo sviluppo a medio lungo termine del Gruppo”, si legge in un breve comunicato diffuso dalla società.

La palma di titolo peggiore del Ftse Mib è di Amplifon, scesa del 6,39%. L’ondata di vendite, che ha riguardato anche i competitor europei, è stata innescata dal provvedimento con cui l’amministrazione Biden ha detto di voler proteggere alcuni settori, con particolare riferimento a quello degli apparecchi acustici, dalle eccessive speculazioni in termini di prezzo.

Contrazione di un punto percentuale a 110 punti base per lo spread Bpt-Bund nel giorno in cui il Ministero dell’Economia ha collocato Bot ad un anno per 7,5 miliardi di euro. Con richieste a 9,4 miliardi di euro, il rendimento medio ponderato ha evidenziato un incremento di 3 punti base rispetto all’ultima asta portandosi al -0,459%. (In collaborazione con money.it).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli