Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.307,35
    -126,32 (-0,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Funzionalità di ripristino per Azure Active Directory dopo un attacco informatico: così Semperis aumenta la protezione dell'identità ibrida

·4 minuto per la lettura

La soluzione Directory Services Protector Recovery per Azure Active Directory di Semperis consente alle organizzazioni con ambienti a identità ibrida di recuperare risorse AD fondamentali per il recupero dopo un attacco informatico

HOBOKEN, N.J., March 15, 2022--(BUSINESS WIRE)--Semperis, apripista della resilienza informatica basata sull'identità dedicata alle imprese, ha annunciato oggi il lancio di Directory Services Protector (DSP) Recovery per Azure Active Directory. Si tratta di una soluzione SaaS di backup e ripristino degli oggetti utente, gruppo e ruolo di Azure Active Directory (AD). DSP Recovery offre alle organizzazioni flessibilità e controllo sugli ambienti a identità ibrida. L'obiettivo? Semplice, il recupero di risorse fondamentali e il ripristino immediato dopo un attacco informatico.

DSP Recovery si basa su Directory Services Protector per la piattaforma Azure AD di Semperis. Una soluzione completa che consente di tenere traccia delle modifiche tra AD locale e Azure AD da un'unica vista. Inoltre fornisce ad Azure AD indicatori di sicurezza sempre aggiornati dal team di ricerca Semperis per reagire alle minacce emergenti. Episodi come quello di SolarWinds dimostrano che i cybercriminali prendono di mira i sistemi a identità ibrida per muoversi nell'ombra, ottenere privilegi di amministrazione e sferrare un attacco. Come ci riescono? Sfruttando in modo illecito le relazioni di fiducia tra fornitori cloud e clienti.

DSP Recovery affronta uno scenario di ripristino di emergenza spesso trascurato negli ambienti a identità ibrida: le attività accidentali o dannose capaci di compromettere risorse Azure AD fondamentali per l'azienda, ma fuori portata per i fornitori di servizi di identità.

"Azure AD è il servizio di autenticazione per Microsoft 365 e altre applicazioni su cui fanno affidamento le aziende moderne; contiene oggetti specifici che non vengono replicati nella AD locale", commenta Mickey Bresman, CEO di Semperis. "In caso di sabotaggio, la responsabilità di proteggere queste risorse Azure AD necessarie per tornare operativi ricade direttamente sul cliente. Una strategia di ripristino specifica per Azure AD: ecco di cosa hanno bisogno le organizzazioni con sistemi a identità ibrida. DSP Recovery è una soluzione SaaS flessibile che offre un controllo completo sulle risorse Azure AD e permette di sviluppare un piano di ripristino efficace e testato".

DSP Recovery consente backup e ripristino di oggetti Azure AD fondamentali, ripristino delle risorse individuali per un oggetto specifico e gestione fluida della crittografia dati.

"Grazie a DSP Recovery per Azure Active Directory, le organizzazioni possono salvaguardare tutte le risorse Azure in caso di attacco informatico", afferma Darren Mar-Elia, VP of Products di Semperis. "Senza queste risorse, nessuno può accedere ad applicazioni o servizi, con gravi conseguenze sull'attività aziendale. Per garantire l'operatività dell'organizzazione è fondamentale poter contare su un piano testato per il recupero degli oggetti Azure AD dopo un attacco".

Visita www.semperis.com/ds-protector se vuoi più informazioni su DSP Recovery per Azure Active Directory.

Informazioni su Semperis

Per i team incaricati della protezione degli ambienti ibridi e multicloud, Semperis garantisce l'integrità e la disponibilità dei servizi directory aziendali cruciali in ogni fase della cyber kill chain, con tempi di ripristino ridotti del 90%. Studiata appositamente per difendere gli ambienti ibridi di Active Directory, la tecnologia brevettata di Semperis protegge oltre 50 milioni di identità da attacchi informatici, violazioni di dati ed errori operativi. Le più importanti organizzazioni a livello mondiale si affidano a Semperis per rilevare le vulnerabilità nelle directory, intercettare gli attacchi informatici in corso e ripristinare in tempi rapidi l'ambiente in caso di ransomware e altre minacce all'integrità dei dati. Semperis ha sede a Hoboken, in New Jersey, ma lavora a livello internazionale: il suo team di ricerca e sviluppo è distribuito tra San Francisco e Tel Aviv.

Oltre a organizzare la pluripremiata conferenza e la serie di podcast Hybrid Identity Protection (www.hipconf.com), Semperis ha creato Purple Knight (www.purple-knight.com), lo strumento gratuito per valutare la sicurezza di Active Directory. L'azienda ha ricevuto i più importanti riconoscimenti del settore e di recente è stata inserita nella classifica Technology Fast 500™ di Deloitte per il secondo anno consecutivo (2020-2021) e tra le prime tre aziende di sicurezza informatica in maggior crescita nella classifica Inc. 5000 2021. Semperis è accreditata da Microsoft e riconosciuta da Gartner.

Twitter https://twitter.com/SemperisTech
LinkedIn https://www.linkedin.com/company/semperis
Facebook https://www.facebook.com/SemperisTech
YouTube https://www.youtube.com/channel/UCycrWXhxOTaUQ0sidlyN9SA

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20220315005433/it/

Contacts

Caroline Morey
fama PR for Semperis
Semperis@famapr.com
617-957-6154

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli