Italia markets close in 5 hours 54 minutes

Furbetti del cartellino, assolto il vigile in mutande

Foto Marco Cantile - LaPresse

Farà senz'altro discutere la decisione del giudice per le udienze preliminari di assolvere il vigile urbano di Sanremo che fu filmato dalle telecamere di sorveglianza mentre timbrava in mutande il cartellino. Alberto Moraglia era uno dei cosiddetti "furbetti del cartellino" coinvolti nell'inchiesta condotta nella città ligure dalla Guardia di finanza sulla piaga dell'assenteismo in Comune. L'inchiesta aveva portato, il 22 ottobre 2015, ad arresti e altre misure per oltre 50 persone.

GUARDA ANCHE: Si assentavano durante ore lavoro, 48 indagati nel Catanese

Assieme al "vigile in mutande" sono stati assolti, perché "il fatto non sussiste", altri nove dipendenti comunali che avevano chiesto il rito abbreviato.

GUARDA ANCHE: "Furbetti" a Misilmeri, impiegati comunali a fare spese in turno

"La fine di un incubo ne ero certo, quando non hai fatto niente sei per forza certo", ha dichiarato Muraglia alla fine dell’udienza secondo quanto riporta imperiapost.it

LEGGI ANCHE: Reddito di cittadinanza, 80 furbetti scoperti a Caserta

Il procedimento si è chiuso con 10 assoluzioni, 16 rinvii a giudizio e altrettanti patteggiamenti.

Tra le accuse quella di truffa ai danni dello Stato. La data di inizio del processo, per chi ha scelto il rito ordinario, è stata fissata al prossimo 8 giugno.