Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.981,14
    +1.875,53 (+5,67%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

G20 Finanze Venezia sigla accordo storico su tasse multinazionali

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Venezia, 10 lug. (askanews) - Ministri delle Finanze e governatori delle Banche centrali del G20 hanno annunciato di aver raggiunto "un accordo storico per realizzare un'architettura fiscale internazionale più stabile e più equa". Come riferito dal ministro dell'Economia, Daniele Franco, nella conferenza stampa al termine del G20 delle finanze a Venezia gli Stati hanno approvato i due pilastri - relativi alla redistribuzione degli utili prodotti dalle imprese multinazionali e a un'imposta minima globale - concordati a livello di Inclusive Framework e Ocse.

E hanno dato mandato allo stesso di "mettere a punto i design elements nel quadro concordato insieme a un piano dettagliato per dare attuazione ai due pilastri entro la prossima riunione di ottobre".

L'appoggio del G20 e dei Paesi che rappresentano "oltre il 90%" del Pil globale all'accordo "mette ovviamente sotto pressione" i 7 Paesi che non hanno ancora aderito, di cui 3 sono europeo - Irlanda, Ungheria e Estonia - e "sono fiducioso che modificheranno la loro linea", ha affermato Franco.

L'intesa "crea un terreno paritetico" sulla concorrenza "e evita concentrazioni di mercato che possono derivare da queste distorsioni", ha ha affermato il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, nella conferenza stampa al termine del G20 delle finanze a Venezia.

"Un grande risultato, io non ho visto frequentemente, in una riunione di questo genere, una sessione concludersi con un applauso liberatorio", ha riferito il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, a margine del G20. "Una giornata da ricordare - ha detto - e fa piacere che sia successo a Venezia, sotto la presidenza italiana del G20".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli