Italia markets close in 18 minutes
  • FTSE MIB

    26.887,32
    +81,13 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    35.709,55
    +218,86 (+0,62%)
     
  • Nasdaq

    15.400,98
    +165,14 (+1,08%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • Petrolio

    82,19
    -0,47 (-0,57%)
     
  • BTC-EUR

    52.604,07
    +1.436,40 (+2,81%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.481,44
    +62,06 (+4,37%)
     
  • Oro

    1.800,60
    +1,80 (+0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1685
    +0,0079 (+0,68%)
     
  • S&P 500

    4.590,47
    +38,79 (+0,85%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.224,07
    +3,19 (+0,08%)
     
  • EUR/GBP

    0,8461
    +0,0020 (+0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0662
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,4409
    +0,0069 (+0,48%)
     

G20, Franco: educazione e cooperazione contro rischi digital divide

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 ott. (askanews) - La digitalizzazione dell'economia va perseguita puntando all'inclusione, facendo leva sull'educazione finanziaria e la cooperazione internazionale e guardandosi dal rischio opposto: quello che si allarghi ulteriormente il "digital divide", che si è creato con l'accelerazione impartita al digitale dalla crisi pandemica. E' il messaggio lanciato dal ministro dell'Economia, Daniele Franco, nel suo intervento al simposio internazionale di alto livello "Coping with new (and old) vulnerabilities in the post-pandemic world", organizzato dalla Banca d'Italia nell'ambito della Presidenza italiana del G20.

"La pandemia - ha rilevato - sta avendo un impatto rilevante sulle fasce più vulnerabili della società, così come sulle Pmi. E l'aumento delle disuguaglianze mette a rischio i nostri obiettivi di sostenibilità".

Per questo, ha proseguito "l'inclusione finanziaria gioca un ruolo importante. La pandemia ha accelerato il ritmo della trasformazione digitale e ha aumentato le disuguaglianze di chi non è connesso digitalmente. Il digital divide è una sfida, va prevenuto a beneficio di consumatori e servizi. E per questo l presidenza italiana del G20 ha messo la digitalizzazione al centro dell'agenda".

Qui "un ruolo chiave spetta alla cooperazione internazionale, per fare uso delle opportunità di crescita aperte dalla digitalizzazione", ha proseguito il ministro. La presidenza italiana del G20 ha sviluppato delle linee guida sulla connettività a banda larga.

Intanto "lockdown e distanziamento sociale hanno accelerato la transizione dall'analogico. Ma non tutti - ha notato Franco - hanno avuto accesso uguale a queste opportunità. Il digital divide può però esacerbare le disuguaglianze esistenti".

Secondo il ministro "per compiere scelte solide, serve un adeguato livello di alfabetizzazione digitale". E ora l'accesso a nuovi strumenti "fornisce l'opportunità per i livelli di educazione finanziaria di tutti". Ma ovviamente questa fase implica anche rischi, sul fatto che all'opposto i divari si amplino. Franco ha spiegato che si punta ad aggiungere le competenze digitali nei curricola scolastici.

"Per una ripresa più inclusiva serve più educazione" sia digitale che finanziaria. E su questo "vorrei lasciarvi con un messaggio di ottimismo - ha concluso - si può fare di più per esplorare le opportunità date dalla trasformazione digitale".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli