Italia markets open in 4 hours 12 minutes
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.814,33
    -283,91 (-0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,1612
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    50.725,91
    -1.768,43 (-3,37%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.411,23
    -63,10 (-4,28%)
     
  • HANG SENG

    25.523,45
    -105,29 (-0,41%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     

G20, Gentiloni: accordo tassazione trionfo del multilateralismo

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 ott. (askanews) - L'accordo sulla tassazione globale è "un trionfo del multilateralismo", un vero e proprio "reset" che oggi, con il sostegno da parte del G20 delle Finanze "segna un passo in avanti cruciale" dopo "la storica riforma concordata venerdì scorso". Lo ha affermato e commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni commentando gli esiti della riunione di ministri delle Finanze e banchieri centrali che si è svolta a margine delle assemblee autunnali di Fmi e Banca Mondiale.

"Con 136 paesi coinvolti, inclusi tutti i membri del G20, tutti le economie dell'Ocse e dell'Unione europea che fanno pate dell'Inclusive Framework, questa non è altro che una rivoluzione", ha detto.

"Mentre emergiamo dalle ombre della pandemia, abbiamo l'opportunità unica di ricostruire le nostre economie su un nuovo percorso di crescita sostenuta e sostenibile". Secondo Gentiloni i "Pandora Papers" hanno rappresentato un nuovo segnale che ricorda le ingiustizie che caratterizzano l'attuale sistema economico.

"La transizione verde e digitale può avvenire solo se è basata sull'equità - ha detto ancora -. Questo reset della tassazione globale sulle imprese è un aspetto fondamentale del cambiamento che vogliamo vedere: ognuno deve pagare la giusta quota".

Una volta che l'Ocse si avrà perfezionato i modelli regolamentari dell'accordo "la commissione appronterà velocemente una direttiva per la sua attuazione nell'Ue" riguardo alla tassazione minima (pillar 2), mentre valuterà rapidamente se sull'altro aspetti chiave dell'accordo (Pillar 1 sulla redistribusione del gettito) servirà una direttiva.

"La Commissione europea ha lavorato duramente per spingere questo sforzo internazionale. Raggiungerlo ha richiesto scelte difficili per molti paesi sia nell'Ue che altrove. Uno spirito di compromesso e di interesse comune, in Europa e a livello globale, ci ha consentito di arrivarci. Dobbiamo essere orgogliosi di questo trionfo del multilateralismo. Ora - ha concluso Gentiloni- dobbiamo andare avanti assieme e senza ritardi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli