Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    47.780,39
    -4.654,63 (-8,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.785,50
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

G20 Roma, cosa prevede accordo Usa-Ue su acciaio e alluminio

·2 minuto per la lettura

Sono "misure congiunte per ristabilire gli storici flussi commerciali transatlantici di acciaio e alluminio" quelle definite al G20 di Roma da Stati Uniti e Ue, misure che "rafforzano la loro partnership". Lo sottolinea la nota congiunta diffusa dopo l'annuncio dato dal presidente Biden e dalla presidente della Commissione von der Leyen, evidenziando che le due parti "nel quadro di tale partenariato, intendono negoziare per la prima volta un accordo globale" sull'intensità di carbonio e sull'eccesso di capacità globale.

"L'Unione europea e gli Stati Uniti - si ricorda - hanno un impegno comune per un'azione comune e una cooperazione approfondita in questi settori e stanno adottando misure congiunte per difendere i lavoratori, le industrie e le comunità dall'eccesso di capacità globale e dai cambiamenti climatici, anche attraverso un nuovo accordo per scoraggiare il commercio di prodotti ad alta intensità di carbonio e alluminio che contribuiscono all'eccesso di capacità globale di altri paesi e assicurano che le politiche interne sostengano la riduzione dell'intensità di carbonio di queste industrie".

Il documento continua spiegando che "a dimostrazione di una rinnovata fiducia, e riflettendo i legami di lunga data in materia di sicurezza e catena di approvvigionamento, gli Stati Uniti non applicheranno i dazi della sezione 232 e consentiranno l'importazione esente da dazi di acciaio e alluminio dall'UE a un volume basato su dati storici mentre l'UE sospenderà le relative tariffe sui prodotti statunitensi".

Inoltre "come primo passo, gli Stati Uniti e l'UE creeranno un gruppo di lavoro tecnico incaricato di condividere dati rilevanti e sviluppare una metodologia comune per valutare le emissioni intrinseche di acciaio e alluminio scambiati".

"L'accordo globale riflette un impegno congiunto a utilizzare la politica commerciale per affrontare le minacce del cambiamento climatico e le distorsioni del mercato globale, mettendo i lavoratori e le comunità al centro dell'agenda commerciale. L'accordo globale - conclude la nota - sarà aperto a qualsiasi paese interessato che condivida il nostro impegno a raggiungere gli obiettivi di ripristinare l'orientamento al mercato e ridurre il commercio di prodotti in acciaio e alluminio ad alta intensità di carbonio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli