Italia markets open in 3 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    33.823,45
    -210,22 (-0,62%)
     
  • Nasdaq

    14.161,35
    +121,67 (+0,87%)
     
  • Nikkei 225

    29.107,98
    +89,65 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1927
    +0,0017 (+0,14%)
     
  • BTC-EUR

    31.787,19
    -1.099,49 (-3,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    940,45
    -29,43 (-3,03%)
     
  • HANG SENG

    28.720,49
    +161,90 (+0,57%)
     
  • S&P 500

    4.221,86
    -1,84 (-0,04%)
     

Gabriele Albertini: "Domani dirò se mi candido a Milano"

·Giornalista, HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Gabriele Albertini (Photo: Claudia GrecoClaudia Greco / AGF)
Gabriele Albertini (Photo: Claudia GrecoClaudia Greco / AGF)

La decisione finale su una sua candidatura a sindaco di Milano si saprà domani. A spiegarlo è Gabriele Albertini, ex sindaco del capoluogo lombardo, in un’intervista al Corriere della sera in cui afferma: “Ero già a conoscenza della decisione di Fratelli d’Italia perché surrettiziamente La Russa, Santanché e Fidanza si erano fatti vivi spiegandomi che non dovevo equivocare, che FdI non ce l’aveva con me, ma era una questione di dialettica tra i partiti del centrodestra. Quindi, per me non è stata una novità. La novità è stata la telefonata di Giorgia Meloni”.

Albertini racconta: “Mi ha rassicurato che non c’era nulla contro di me. Io l’ho ringraziata. È stato un colloquio cordiale”. In merito alla sua candidatura sottolinea di aver “detto che avrei gradito aspettare fino a sabato che è l’anniversario del mio primo giuramento da sindaco davanti al prefetto”.

Ma precisa: “È il quadro esterno che è cambiato, il quadro interno, descritto nella lettera per cui ho detto no alla candidatura, è rimasto lo stesso”. Albertini spiega di essersi preso queste 48 ore per “essere sicuro che ci sia tutta la convinzione possibile e che tutto ciò che sarà deciso sarà deciso in armonia con mia moglie Giovanna. Sono più per il no. Ieri sono state rimosse delle situazioni esterne, ma l’argomento di passare gli ultimi anni della vita insieme, in serenità e possibilmente in buona salute non è cambiato”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli