Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1867
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    32.102,04
    -970,53 (-2,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    928,35
    -15,09 (-1,60%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Gallo (Italgas): "pronti per offerta vincolante per Depa, unici in grado di portare know how giusto"

·2 minuto per la lettura

"Siamo pronti per presentare l'offerta vincolante per Depa", l’operatore greco che gestisce le reti di trasporto del gas ed è controllato attualmente dal governo ellenico. "La data di consegna delle offerte vincolanti è prevista per il 15 luglio e noi ci siamo". Ad affermarlo è l'ad di Italgas, Paolo Gallo in merito alla gara per la privatizzazione di Depa.

"Siamo molto interessati alla società - sottolinea Gallo - per due motivi: il primo è legato al fatto che comunque è un paese molto simile al nostro anche dal punto di vista infrastrutturale e soprattutto regolatorio. L'ecosistema paese vede una situazione analoga a quella italiana. un ecosistema per così dire, conosciuto. L'altro aspetto è che è un progetto che richiede molti sviluppi infrastrutturali. Oggi la distribuzione del gas in Grecia è soprattutto sviluppata nell'area di Atene e di Salonicco. Tutto il resto è praticamente da costruire. I piani del governo greco che prevedono l'abbandono della lignite e del carbone presuppongono uno sviluppo infrastrutturale della distribuzione anche importante e noi siamo attrezzati per farlo. Il modello è quello della Sardegna, dove abbiamo quasi terminato la costruzione di oltre 1.100 chilometri di nuove reti native digitali; per noi si tratterebbe di un naturale proseguimento".

Inoltre, osserva Gallo, "siamo l'unico operatore in grado di portare il know how e la competenza necessaria per lo sviluppo di una rete completamente digitale. E in più siamo operatori industriali e in Grecia ci vogliamo rimanere a lungo". Le altre società in gara per Depa, invece, "sono fondi di private equity che per loro natura hanno un orizzonte temporale limitato. Dovrebbe essere anche nell'interesse del governo greco quello di assicurarsi un operatore industriale che gli permetta di implementare quei piani di sviluppo che ha annunciato e che sono in linea con gli obiettivi dell'Ue". Insomma, conclude, "ci sono tutti gli elementi per realizzare un grande progetto a tutto vantaggio sia di Italgas sia della comunità ellenica. Poi ovviamente la gara bisogna vincerla, ed è la parte più difficile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli