Italia markets closed
  • Dow Jones

    27.507,44
    -828,13 (-2,92%)
     
  • Nasdaq

    11.287,04
    -261,25 (-2,26%)
     
  • Nikkei 225

    23.494,34
    -22,25 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,1832
    -0,0037 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    10.912,60
    -186,48 (-1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    257,34
    -6,08 (-2,31%)
     
  • HANG SENG

    24.918,78
    +132,68 (+0,54%)
     
  • S&P 500

    3.381,85
    -83,54 (-2,41%)
     

GAM è il miglior fornitore di servizi finanziari per zRating

Redazione
·1 minuto per la lettura
GAM è il miglior fornitore di servizi finanziari per zRating
GAM è il miglior fornitore di servizi finanziari per zRating

La graduatoria di Inrate analizza la governance di 172 società quotate in Svizzera. L’azienda di gestione patrimoniale ha conquistato il 17esimo posto: “Dobbiamo essere di esempio”

GAM Holdings è il miglior fornitore di servizi finanziari secondo la classifica zRating Corporate Governance Study di Inrate, l’agenzia indipendente elvetica di rating di sostenibilità. Questa speciale graduatoria analizza la governance di 172 aziende quotate in Svizzera. Con 71 punti realizzati su 100, la società di gestione patrimoniale si è qualificata 17esima.

“INCENTIVO A UN IMPEGNO COSTANTE”

“Siamo molto soddisfatti del risultato dello studio zRating, che riconosce gli sforzi compiuti da noi negli ultimi anni per instaurare una corporate governance esemplare”, ha commentato David Jacob, Chairman di GAM. “Per i fornitori di servizi finanziari la valutazione della corporate governance della società fa parte dell’attività core. Essendo una società quotata in borsa per noi è di importanza cruciale costituire un esempio. Essere nominati come il fornitore di servizi finanziari con il rating migliore in Svizzera è allo stesso tempo una conferma e un incentivo a un impegno costante per mantenere la leadership in tutto quello che facciamo e creare valore per i nostri clienti, azionisti e collaboratori”.

LA CLASSIFICA

Lo zRating di Inrate, giunto alla dodicesima pubblicazione, per questa edizione ha analizzato 172 società svizzere quotate sulla base delle Relazioni annuali 2019 e le Assemblee generali annuali 2020 valutando 63 criteri in quattro categorie: “Azionariato e struttura di capitale”, “Diritti di partecipazione degli azionisti”, “Composizione del consiglio di amministrazione (CdA)/Comitato direttivo (CD) e politica d’informazione” e “Modelli di remunerazione e partecipazione CdA/CD”. Il punteggio massimo possibile in tutte è di 100 punti.