Italia markets close in 5 hours 38 minutes
  • FTSE MIB

    26.943,39
    -194,59 (-0,72%)
     
  • Dow Jones

    35.719,43
    +492,40 (+1,40%)
     
  • Nasdaq

    15.686,92
    +461,76 (+3,03%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • Petrolio

    71,94
    -0,11 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    43.773,44
    -2.033,17 (-4,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.284,52
    -36,76 (-2,78%)
     
  • Oro

    1.793,30
    +8,60 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,1296
    +0,0023 (+0,20%)
     
  • S&P 500

    4.686,75
    +95,08 (+2,07%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.251,51
    -24,69 (-0,58%)
     
  • EUR/GBP

    0,8549
    +0,0040 (+0,47%)
     
  • EUR/CHF

    1,0429
    +0,0011 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4273
    +0,0027 (+0,19%)
     

Gap, titolo crolla -20% a Wall Street. Gruppo retail vittima della crisi dell'offerta post reopening, deludenti la trimestrale e l'outlook

·1 minuto per la lettura

Tonfo di Gap, che crolla a Wall Street del 20% circa, dopo che la società americana retail attiva nel settore abbigliamento ha riportato risultati trimestrali inferiori alle attese, a causa dei ritardi che hanno colpito la produzione. L'utile per azione si è attestato ad appena 27 centesimi, quasi la metà di quanto gli analisti avevano previsto. La ceo del gruppo Sonia Syngal ha confermato che Gap è stata vittima degli ostacoli che hanno colpito la catena dell'offerta. Ostacoli che "hanno inciso sulla nostra abilità di centrare a pieno la forte domanda dei consumatori". E ostacoli che, in generale, hanno interessato le catene di approviggionamento del mondo intero, con l'offerta che non è riuscita ad adeguarsi al forte recupero della domanda innescato dal reopening delle economie post Covid-19. Gap ha chiuso di conseguenza il terzo trimestre con una perdita netta di $152 milioni, o 40 centesimi per azione, contro l'utile netto di $95 milioni, o 25 centesimi per azione, dello stesso periodo del 2020. Escludendo le voci di bilancio straordinarie, l'utile per azione si è attestato a 27 centesimi, ben al di sotto dei 50 centesimi previsti dal consensus. Il fatturato è sceso a $3,94 miliardi, dai $3,99 miliardi del terzo trimestre del 2020, facendo peggio dei $4,44 miliardi stimati dagli analisti. Gap ha così tagliato le stime per l'intero anno: ora prevede una crescita del fatturato del 20%, rispetto al +30% previsto in precedenza, e il +28,4% su base annua atteso dagli analisti. L'eps dell'intero 2021 su base adjusted è previsto in un range compreso tra $1,25 e $1,40, dal precedente range compreso tra $2,10 e $2,25 e rispetto ai $2,20 per azione stimati dagli analisti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli