Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.412,04
    -356,57 (-1,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Gas, flussi da Russia a Europa in leggero calo

Un operaio scende le scale presso il gasdotto Yamal-Europe, vicino Nesvizh, a Sud-Est di Minsk

(Reuters) - I flussi di gas russo verso l'Europa sono diminuiti marginalmente stamattina, mentre i flussi inversi sul gasdotto Yamal-Europe sono aumentati, tutto in linea con le richieste dei clienti, secondo i dati dell'operatore.

I flussi fisici verso la Germania attraverso il gasdotto Nord Stream 1 sotto il Mar Baltico si sono attestati a 71.368.708 kilowattora (kWh/h), appena sotto i circa 72.400.000 kWh/h visti nelle 24 ore precedenti ma in linea con le richieste dei clienti.

Le richieste di flussi di gas russo in Slovacchia dall'Ucraina attraverso il punto di confine di Velke Kapusany sono rimaste invariate rispetto a ieri, pari a 36,7 milioni di metri cubi al giorno, in base ai dati forniti dall'operatore del sistema di trasporto ucraino.

Gazprom ha comunicato che la fornitura di gas all'Europa attraverso l'Ucraina tramite il punto di ingresso di Sudzha è prevista a 42,1 milioni di metri cubi dai 41,8 milioni di ieri.

Una richiesta di fornitura di gas attraverso un altro importante punto di ingresso, a Sokhranovka, è stata respinta dall'Ucraina, ha aggiunto Gazprom.

I flussi di gas verso Est attraverso il gasdotto Yamal-Europe dalla Germania alla Polonia sono aumentati, in linea con le richieste.

I flussi in uscita al punto di misurazione di Mallnow, al confine tedesco con la Polonia, si sono attestati a 4.408.345 kWh/h, in rialzo dai circa 2.670.000 kWh/h rilevati ieri, secondo i dati.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli